SEQUESTRATE VILLA E BMW
A UN 42ENNE DI MALGRATE.
IMPORT D’ABITI FALSI CINESI

MALGRATE – Sequestrati a un 42enne di Malgrate un appartamento di undici stanze più box del valore di 600mila euro e una Bmw X3.

L’uomo era coinvolto nell’operazione “Shopping a Hong Kong“: era il 2010 quando la guardia di finanza di Lecco scoprì un articolato sistema fraudolento di introduzione nel territorio nazionale, provenienti da Hong Kong, di articoli di abbigliamento recanti marchi contraffatti delle più note griffes nazionali ed estere. Gli articoli venivano successivamente rivenduti dagli indagati su tutto il territorio nazionale come prodotti autentici ma recanti alcuni lievi difetti di produzione.

In quell’occasione la Procura emise un decreto di sequestro preventivo sui beni mobili ed immobili impiegati per la commissione degli illeciti, provvedimento cautelare fra i primi in Italia.

Nell’agosto dello scorso anno Tribunale di Lecco, pur avendo dichiarato l’estinzione dei reati per il positivo superamento da parte degli indagati della “messa alla prova”, dispose comunque la confisca dei beni sequestrati in quanto ritenuti strumentali alla commissione degli illeciti; tre mesi fa la Cassazione ha confermato la decisione dei magistrati lecchesi dunque è scattato l’intervento delle Fiamme Gialle.

 

 

Pubblicato in: Malgrate, Nera Tags: , , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati