LA PIOGGIA NON FERMA
IL NAMELESS: IN MIGLIAIA
PER ASCOLTARE STEVE AOKI

steveaoki1LECCO – La pioggia battente saluta il “Nameless“, il festival che ha portato la musica elettronica nel lecchese. Per due giorni interi migliaia di ragazzi, per lo più giovanissimi, hanno ballato sui dj set di artisti più o meno famosi.

Tutti i dj sono stati accolti dal pubblico con entusiasmo, ma l’attesa maggiore è sicuramente stata per Steve Aoki, 15esimo nella classifica top 100 di Dj Mag, che ha suonato durante la serata conclusiva.

I fan hanno seguito la performance dello statunitense, scatenandosi nei balli nonostante la forte pioggia che dal pomeriggio ha accompagnato il festival senza interruzioni.

staveaoki3Ed è proprio la pioggia ad aver creato un po’ di polemiche: commenti differenti e scambio di battute sulla pagina facebook di aNight, la società organizzatrice dell’evento. Alcuni si lamentano del fatto che mancasse una struttura adeguata per ripararsi e quindi hanno dovuto abbandonare l’area prima dell’arrivo di Aoki, altri invece sottolineano come la pioggia abbia solo reso il tutto ancora più suggestivo. A tal proposito gli organizzatori, sempre dalla pagina Facebook, fanno sapere che sono “felici di essere arrivati fino in fondo, di aver costruito qualcosa di impensabile, di aver convinto le istituzioni che un evento così è qualcosa di buono e di aver visto tanta gente ballare sotto il diluvio universale”.

Foto gentilmente concesse da Anight – Luca Buratto PH

staveaoki2

 

Silvia Ratti

 

Pubblicato in: Cultura, Giovani Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati