LEGAMBIENTE DUBITA DI SILEA:
“VAGHI SU TELERISCALDAMENTO
E USO DELLE FONTI FOSSILI”

VALMADRERA – Il coordinamento provinciale lecchese dei circoli di Legambiente – che negli ultimi mesi ha espresso l’assessore all’Ambiente del Comune di Lecco e un consigliere di amministrazione in Silea Spa – riporta l’attenzione sulla questione del forno inceneritore di Valmadrera e sul bando di gara per la costruzione di una rete di teleriscaldamento.

Quest’ultima, come espresso chiaramente dalla convenzione approvata dai Comuni di Lecco, Valmadrera e Malgrate, e rimarcata nell’atto d’indirizzo dei soci di Silea ad inizio anno, deve essere progettata affinché possa essere alimentata al 100% da fonti rinnovabili a partire dal termine ultimo, ossia alla chiusura del forno inceneritore e comunque non più tardi del 2032, data di scadenza dell’attuale A.I.A. (Autorizzazione Integrata Ambientale) del forno di Valmadrera (che ci auspichiamo davvero non venga prolungata).

> CONTINUA A LEGGERE su

TELERISCALDAMENTO E FONTI FOSSILI, LEGAMBIENTE DUBITA DI SILEA: “RISPOSTA TROPPO VAGA”

 

 

 

Pubblicato in: Valmadrera, Ambiente Tags: , , , , , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati