“CONTI…AMO IN COMUNE”:
CONTANDO SEMPRE MENO

LECCO – “Conteremo più di 23 astanti?”: così si era concluso il nostro articolo sulla prima serata dell’iniziativa “Conti… amo in Comune”, una sorta di tour dell’amministrazione comunale di Lecco nei rioni della città per presentare il Bilancio di previsione 2013.

Questa sera l’incontro, tenutosi nella Sala civica di via Seminario, era dedicato ai rioni di Castello, Santo Stefano e Viale Turati. Anche oggi c’eravamo e anche oggi abbiamo fatto i conti. Sono bastate le dita delle mani per contare il numero dei presenti: 6 persone, tra cui 2 della stampa. In pratica, 4 cittadini. Per rispondere alla domanda: decisamente no.

contiamo in comune 2

L’evento in sostanza è stata una piccola replica di quello avvenuto ieri sera. L’inizio è avvenuto in ritardo, sperando nell’arrivo di qualche cittadino. Quindi l’assessore al Bilancio Elisa Corti ha dato un po’ di numeri ai presenti, aiutandosi con delle slides schematiche ed eloquenti.

Anche questa sera si sono elencate le maggiori entrate (derivate da IMU, IRPEF e TARES su tutti) e maggiori uscite (spese del personale e prestazioni di servizio in primis). Anche oggi è stato spiegato il problema derivante dal Patto di Stabilità, che ha tagliato le gambe ai Comuni, permettendo di fare poco o niente.

Dopo questa breve enunciazione, è arrivata qualche domanda dal pubblico. E anche stasera, è saltato fuori l’argomento ciclabile. Le piste ciclabili non possono essere realizzate a meno che si tolgano dei parcheggi, quindi per ora non si farà nulla.

Il prossimo appuntamento di “Conti… amo in Comune” è per venerdì 21, nella Sala Consiliare del Palazzo Comunale in Piazza Diaz. La serata è rivolta ai rioni di Lecco centro e Pescarenico. Sperando siano presenti cittadini ‘da contare’.

 

 

 

Pubblicato in: Città

Condividi questo articolo

Articoli recenti