“DOVETE ILLUMINARVI DI MENO.
E’ IL VOSTRO COMUNE
CHE VE LO ORDINA!…”

LECCO – Lettera ironica da parte di Paolo Trezzi, rivolta più che al nostro giornale all’amministrazione comunale lecchese. rea, secondo l’autore, di non compiere i passi necessari per un reale contenimento dei consumi energetici.

Caro Direttore…

Dovete illuminarvi di meno.  Il Comune di Lecco pretende dai piccoli cittadini delle scuole, che facciano quello che non fa lui. L’illuminazione pubblica a led, lampioni e semafori in primis. Percorso che farebbe risparmiare soldi rapidamente, ma mai messo in pratica.

Contattare le E.s.co, società, diffusissime in Europa, che studiando gli sprechi della “macchina comunale” in termine energetico, intervengono a ridurli ed eliminarli, trattenendo come proprio guadagno, per un certo numero di anni concordato, parte dei soldi risparmiati dal Comune eliminando appunto questi sprechi. L’amministrazione così non anticipa nemmeno un euro ed è fuori dai vincoli del Patto di Stabilità.

Invece vediamo che Lecco aderisce ogni anno alla giornata “M’illumino di meno” e poi, da anni, ha gli impianti elettrici dello stesso Palazzo Comunale fuori norma così come le scuole. Per non parlare della coibentazione e del riscaldamento, come sui treni: accesi a manetta o freddo polare.

L’Amministrazione delle chiacchiere ecologiche.

Dai bimbi tutti in fila illuminatevi di meno. Almeno voi.

Paolo Trezzi

 

 

Pubblicato in: Lettere a LeccoNews, Città

Condividi questo articolo

Articoli recenti