“IO VADO A PIEDI PER LA TERRA!”:
OLTRE 880 BAMBINI ALLA GIORNATA
DI SENSIBILIZZAZIONE AMBIENTALE

LECCO –  Giovedì oltre 880 bambini si sono recati a piedi nei rispettivi istituti cittadini accompagnati dai genitori e/o dai nonni, grazie all’iniziativa “Io vado a Piedi per la Terra!”. Una giornata di sensibilizzazione, promossa dal Comune di Lecco insieme alla Cooperativa Eco 86, al servizio Piedibus e agli Istituti Comprensivi di Lecco 1, 2 e 3,  rivolta alle famiglie soprattutto, sul tema dell’inquinamento e del rispetto per l’ambiente. Un invito a lasciare a casa l’auto e accompagnare figli e nipoti a scuola a piedi, anche per incentivare il servizio Piedibus, che ha raccolto una grande adesione.

“Non solo un’iniziativa importante per il messaggio che veicola, ma anche un modo per restituire ai bambini i loro spazi lungo la strada, rendere attenti gli automobilisti nei confronti dei giovani pedoni, liberare dal traffico le zone vicine alle scuole e imparare ad apprezzare la condivisione del passeggiare insieme – ha commentato l’assessore all’ambiente del Comune di Lecco Alessio Dossi.

Dopo la manifestazione degli studenti più grandi, i più piccoli ci hanno mandato un altro segnale importante: in centinaia ci hanno spiegato che “vanno a Piedi per la Terra/per fermare l’effetto serra”. Il loro impegno deve guidare noi adulti a fare lo stesso, attuando quotidianamente scelte sostenibili.

L’iniziativa “Io vado a Piedi per la Terra!” si inserisce all’interno dell’evento globale l’Ora della Terra (Earth Hour), che si terrà sabato 30 marzo, quando tutti saranno invitati a spegnere le luci e gli apparecchi elettrici dopo il tramonto. All’evento aderirà anche il Comune di Lecco, insieme alla Basilica di San Nicolò, con il gesto simbolico dello spegnimento delle luci del campanile dalle 20.30 alle 21.30.

“L’ora della terra quest’anno rappresenta un’occasione importante per mantenere alta l’attenzione sul tema ambientale dopo la presa di conscenza collettiva frutto dalle recenti vicende globali sul tema – prosegue l’assessore Dossi -. Il messaggio che l’ora della terra veicola prosegue in questo solco, qualle di un’azione necessaria immediata e, soprattutto rapida, fatta di accorgimenti quotidiani che ciascuno di noi può e deve attuare”.

 

 

Pubblicato in: Giovani, Città Tags: , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati