ORA È IN CARCERE IL VIOLENTO
CHE COLPÌ 2 DONNE IN STAZIONE.
SCORTATO IERI DALL’OSPEDALE

LECCO – Non più agli arresti domiciliari, da ieri sera è in carcere l’uomo responsabile delle violente aggressioni nei confronti di due donne nel sottopasso comunale adiacente alla stazione di Lecco.

L’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip del Tribunale di Lecco su richiesta del pm sulla base delle indagini della Polizia di Stato, è stata eseguita dagli uomini della Polizia Ferroviaria che hanno prelevato l’aggressore dall’ospedale, dove era ricoverato dalla mattina, per condurlo in carcere.

L’uomo è accusato di lesioni continuate e aggravate dai futili motivi avendo, senza alcuna ragione apparente, dapprima spinto violentemente una donna facendola cadere a terra, successivamente colpito un’altra al volto facendole perdere i sensi, con conseguenti lesioni giudicate guaribili rispettivamente in 10 e 30 giorni.

 

 

LEGGI ANCHE

VIOLENZA IN STAZIONE/SIULP:
“RIMPATRI SPOT ELETTORALI.
POLFER SENZA UFFICIO IDONEO”

La Segreteria Provinciale SIULP Lecco manifesta la più sentita vicinanza alle vittime del brutale e terribile episodio di efferata violenza avvenuto nel …

AGGRESSIONE IN STAZIONE:
IL VIOLENTO SOTTOPOSTO A TSO,
BENE VARCHI E TELECAMERE

LECCO – A seguito della grave aggressione verificatasi in pieno giorno nel sottopasso della stazione ferroviaria di Lecco il 9 settembre scorso, …

 

Pubblicato in: Città, Nera Tags: , , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati