POLFER, EDICOLANTE COLPITO
PER UNA MONETA DA 50 CENT.
UNA DENUNCIA PER ATTI OSCENI

LECCO  – Due episodi di violenza hanno impegnato la polizia ferroviaria lecchese nei giorni scorso. Domenica un 46enne italiano con precedenti per spaccio e reati contro il patrimonio ha perso il controllo e picchiato l’edicolante, lunedì un gambiano è stato fermato per atti osceni.

Il primo episodio è avvenuto nella stazione di Lecco. L’uomo avrebbe voluto cambiare in pezzi più piccoli una moneta da 50 centesimi ma l’edicolante non aveva disponibilità, scatenando la reazione violenta del pregiudicato che dapprima ha sbattuto il gettone sul banco dell’edicola e, nel tentativo di recuperare la moneta, ha lasciato che cadessero a terra alcuni giornali esposti. Alle rimostranze dell’edicolante il 46enne ha risposto dandogli una spinta di violenza tale da mandarlo in terra e colpendolo con un pugno, per poi allontanarsi non senza aver minacciato anche la figlia del lavoratore.

Fermato dalla polizia ferroviaria e riconosciuto, è stato denunciato in stato di libertà per percosse e lesioni personali, avendo la vittima riportato una prognosi di sette giorni.

Lunedì pomeriggio altro intervento della polfer lecchese in servizio sui convogli. Un gambiano di 21 è stato denunciato per atti osceni in luogo pubblico: si sarebbe infatti avvicinato ad una passeggera mostrandole i genitali.

 

 

 

Pubblicato in: Città, Nera Tags: , , , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati