STOP AL GIOCO NOTTURNO:
LE SLOT MACHINES
SPENTE A MEZZANOTTE

LECCO – Le slot machines dovranno restare spente dopo la mezzanotte e non potranno essere accese prima delle dieci di mattina. Dopo una ricerca a livello provinciale che evidenzia una percentuale di giocatori patologici che va dal 2,5% all’8,5%, lunedì sera in consiglio comunale è stato approvato l’atto che disciplina gli orari per il gioco lecito sul territorio. “Le sale gioco sono un ricettacolo di malavita – dichiara Raffaella Cerrato, consigliere di maggioranza, – ed è giusto iniziare a disciplinarne l’attività”.

Se riguardo al problema delle ludopatie sono tutti d’accordo sulla necessità di trovare un modo di gestirle, alcuni consiglieri avrebbero preferito aspettare l’intervento di Regione Lombardia che dovrebbe legiferare a breve su questo tema. Hanno inoltrre sollevato il problema dell’impossibilità di controllo degli esercizi da parte della polizia locale, che finisce il turno a mezzanotte, e sottolineato il rischio che, date le differenze di orario rispetto ai Comuni limitrofi, gli esercenti cittadini rimarrebbero discriminati.

“Negli ultimi dieci anni è stato fatto uno scempio legislativo in materia di gioco d’azzardo – spiega Antonio Pasquini, consigliere del Pdl -, martedì in Regione sarà discussa una legge che incentiverà chi toglie le macchinette, sarebbe quindi meglio aspettare il lavoro del Pirellone per evitare di avere orari di gioco leciti diversi dagli altri comuni e quindi spostare solo il problema invece di eliminarlo”.

S.R.

 

Pubblicato in: Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati