VENTO RECORD SULL’ORSCELLERA,
DISAGI VARI TRA LAGO E LECCO

LECCO – Il vento ha soffiato a 126 km/h sullo zucco Orscellera ai Piani di Bobbio, è il record di questa notte secondo i dati del Centro meteo lombardo. Raffiche forti in tutta la provincia che hanno costretto a una nottata di lavoro i vigili del fuoco e le varie squadre di protezione civile.

“Solo” 109 km/h quelli sulla vetta del Cornizzolo. Sul lago i dati parlano di 79 km/h a Dervio, 87 a Mandello, 98 a Parè di Valmadrera.

Intervento serale per la polizia locale di Lecco tra il rione di Laorca e Ballabio (nella foto a destra) dove alcuni massi hanno superato un alto muro di contenimento prima del ponte sul Gerenzone. Per evitare i detriti, le auto sono state convogliate nella corsia di sinistra a salire e il traffico è stato gestito alternando le direzioni di marcia.

Pompieri sulla provinciale 72 a Dorio (immagine a sinistra), per rami pericolanti. Poi interventi nell’hinterland del capoluogo e in Brianza dove le raffiche di vento hanno gettato in strada intonaco e detriti dall’ex stabilimento Vismara di Casatenovo.

Nel pomeriggio il vento aveva già messo in moto la macchina delle emergenze con un incendio boschivo sopra il rione di Acquate, in località Cavagiozzo. Il sistema di monitoraggio e prevenzione dovrà stare in guardia anche oggi, infatti l’allerta (codice arancione) per vento forte della protezione civile resta valida per tutta la giornata di martedì.

RedCro

 

 

Pubblicato in: Città, Nera Tags: , , , , , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati