5 STELLE: “I FONDI PER L’EDILIZIA SCOLASTICA NON SONO INFINITI
ED AUTOMATICI”

LECCO – Non avendo ancora, in attesa di Lecco 2015, una propria rappresentanza tra i banchi del Consiglio Comunale di Lecco, il Movimento 5 Stelle ha assunto l’iniziativa di presidiare le sedute del Consiglio stesso e delle Commissioni, per “verificare l’andamento e l’avanzamento dei lavori in questi ultimi mesi che ci separano dall’appuntamento elettorale”.

Nell’ambito di queste attività i grillini registrano che, nella seduta del Consiglio Comunale di Lecco dello scorso lunedì 29 settembre, “l’Assessore al Bilancio Elisa Corti nella sua relazione, al punto relativo all’edilizia scolastica ed alle difficoltà dovute al reperimento di fondi ed al tema dell’utilizzo dei fondi del 8 x 1000 da noi sollevato con una lettera indirizzata all’Amministrazione, ha dichiarato che la mancata iscrizione del Comune di Lecco all’accesso a tali fondi fosse da imputare, oltre che al non aver predisposto progetti esecutivi, anche alla non reperibilità della modulistica necessaria.
Per quanto riguarda i progetti, poniamo l’accento sulla lodevole iniziativa del Provveditorato che, dopo i gravi fatti di Maggianico e la conseguente sigillature delle finestre di tale scuola, in attesa che si reperiscano i mezzi finanziari necessari per provvedere alla loro sostituzione, ha iniziato una mappatura degli interventi più urgenti ed a rischio, sopperendo così all’inerzia delle Amministrazioni Comunale e Provinciale, che, pur essendo la normativa della possibilità di utilizzo di tali fondi stata approvata dal Governo Renzi in data 23 luglio, fino ad ora, malgrado le scadenze ravvicinate, nulla avevano fatto al riguardo”.

A proposito della modulistica, il Movimento 5 Stelle sollecita affinché, “seguendo l’esempio di molti Comuni anche del territorio, ci si colleghi al sito della Presidenza del Consiglio si scarichi il fac-simile di tale domanda ed la si adegui alla necessità. Per facilitare tale incombenza, alleghiamo alla presente quanto prodotto da altre Amministrazioni di Comuni del territorio lecchese e che consegneremo volentieri, all’Assessore Corti ed ai suoi collaboratori, alla prima occasione utile”.

Sempre durante il dibattito all’interno del consiglio comunale, il MoVimento 5 Stelle sottolinea, inoltre, come “non vi sia stato né da parte dell’Assessore, della Giunta e dei gruppi di maggioranza né da parte degli esponenti dei gruppi di opposizione, alcun cenno al recente bando, pubblicato dalla Regione Lombardia che stanzia 32,5 Milioni di euro per il cofinanziamento (50%) di interventi di edilizia scolastica. Certo, tale bando è alternativo all’ 8 x 1000 ma, considerando il probabile fuori termine di quest’ultimo, per i ritardi accumulati, potrebbe rispondere a molte delle esigenze e necessità. Poiché anche in questo caso i tempi sono ristretti (scadenza domande il prossimo 28 novembre ore 12) ed è necessario recuperare e redigere la relativa modulistica (allegata al bando) oltre che presentare i progetti, questo silenzio, nell’interesse della Città, ci preoccupa molto”.
Pubblicato in: News

Condividi questo articolo

Articoli recenti