A MALGRATE IN MOSTRA
I CENTO ANNI DEL CONI

DSCF0083

MALGRATE – Lo scorso anno il C.O.N.I. ha compiuto 100 anni e a Lecco – come nel resto d’Italia – si è celebrata questa ricorrenza con una manifestazione ricca di eventi nel maggio 2014, tuttavia nella nostra provincia si continua a festeggiare e lo si fa con una mostra fotografica.

“Questo progetto è nato sulla scia dei festeggiamenti per il centenario del comitato olimpico nazionale, per far sì che tutte le esperienze e le testimonianze del lavoro che associazioni e federazioni svolgano sul territorio non vada perso ma rimanga a disposizione dei più giovani” spiega il delegato provinciale Elvio Frisco.

La mostra è allestita presso la quadreria di Malgrate in via San Dionigi ed è stata creata con la collaborazione di una ventina tra associazioni e federazioni che hanno procurato il materiale da esporre, ma soprattutto grazie alla collaborazione dei ragazzi del liceo artistico Medardo Rosso, che sotto la guida del professor Mario Carzaniga hanno progettato e curato la mostra, dall’allestimento dei pannelli fino alla redazione delle brochure. “Si è realizzato uno splendido connubio tra arte e sport – commenta a proposito il dirigente scolastico del liceo – che dimostra che qualunque esperienza umana vissuta se viene raccontata bene acquisisce valore, tanto più quando a farlo sono dei ragazzi in un’età in cui hanno la maggior capacità creativa”.

mostra coniSull’importanza della cultura per lo sport interviene anche il sindaco del comune di Malgrate, nonché presidente del consiglio provinciale, Flavio Polano: “oggi lo sport è cresciuto molto, sia dal punto di vista dell’offerta quantitativa sia dal punto di vista culturale, e questo grazie alle tante persone del Coni e delle federazioni e grazie a eventi come questo che tanto come comune quanto come provincia siamo lietissimi di patrocinare”.

Anche il comune di Lecco, rappresentato dall’assessore allo sport Stefano Gheza partecipa all’inaugurazione di questa mostra guardando al futuro: “oggi ci sono tanti ragazzi che praticano sport a livello dilettantistico e non riescono ad arrivare ad alti livelli per la difficoltà di conciliare studio e allenamento. Il mio sogno è quello di creare al Bione un campo sportivo che possa essere un punto di riferimento per i ragazzi, sia per i compiti sia per l’allenamento, così che lo sport possa diventare davvero un momento di crescita globale fatta di tanto lavoro e nessuna scorciatoia”.

La mostra resterà aperta da lunedì a domenica dalle 15.00 alle 18.00 (con possibilità per le scuole di visite guidate la mattina) mentre nei week-end anche dalle 10.00 alle 12.00. Oltre all’esposizione sono previsti quattro seminari: “Cento anni di sport in provincia di Lecco” martedì 29 settembre alle 20.00, “Incontro con i campioni olimpici della provincia di Lecco” mercoledì 30 settembre alle 20.00, un incontro dedicato alla psicologia dello sport e uno sull’alimentazione rispettivamente giovedì 1 ottobre alle 20.00 e venerdì 2 ottobre alle 18.00.

 

Manuela Valsecchi

 

 

 

 

Pubblicato in: Hinterland, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati