AL TEATRO SOCIALE IN SCENA
“ALTRI PERCORSI” CON LA CURINO,
MONI OVADIA E RENATO SARTI

altri percorsi conferenza 1LECCO – A partire da lunedì 13 aprile fino a sabato 6 giugno al Teatro della Società di Lecco andranno in scena sei spettacoli della rassegna Altri percorsi. “Un teatro sperimentale di ricerca” sottolinea Michele Tavola – assessore alla cultura del comune del capoluogo – che può riuscire “ad avvicinare un pubblico giovanile che normalmente è difficile da raggiungere” aggiunge Giovanna Esposito, dirigente del settore educazione, cultura e sport.

Ad alzare il sipario sarà Laura Curino con “La diva della scala”, che porterà sul palco la propria storia di attrice, attraverso la quale racconterà anche la storia dell’Italia che cambia. Più classici – ma proprio per questo imperdibili – il secondo e il terzo appuntamento: “Cabaret Yiddish” e “Comedians”, con la regia rispettivamente di Moni Ovadia e Renato Sarti. Tematiche di attualità, forti e penetranti verranno portate in scena dagli ultimi due spettacoli: “Compleanno afghano” e “Alla mia età mi nascondo ancora per fumare”, che tratteranno del rapporto tra la guerra e i bambini e della questione Islam e donne. Gran finale di stagione con lo spettacolo gratuito “Sogno di una mezz’estate” che verrà presentato a Villa Badoni il 6 giugno, sicuramente “una delle produzioni più importanti del territorio”, sottolinea ancora Tavola.

Grandi aspettative per questa nuova stagione di “Altri percorsi” visto il riscontro positivo che hanno avuto questi spettacoli nei test a cui sono stati sottoposti prima di essere messi in programma e visto l’incremento di pubblico che – nonostante la crisi – negli ultimi anni si è verificato, come evidenzia Giovanna Esposito. Lo sperato successo di questa rassegna teatrale verrà dedicato a Luca Cesana, scomparso lo scorso novembre dopo una lunga lotta con la malattia. Cesana fu assessore alla Cultura del comune di Lecco tra il ’93 e il ’97 ed è proprio in ambito teatrale che viene ricordato come sperimentatore e innovatore – tra le altre cose – per aver portato in città la compagnia Societas Raffaello Sanzio.

Veniamo alle questioni più pratiche: il prezzo del biglietto intero è 10 euro, mentre il ridotto (riservato a chi ha meno di 25 anni) è di 5; l’abbonamento costa 40 euro intero, ridotto 20, e comprende oltre ai cinque spettacoli del Teatro delle Società anche la prelazione sulla prenotazione della serata del 6 giugno. I biglietti possono essere acquistati online (sito del comune: www.comune.lecco.it) a partire dal 23 marzo alle ore 12.00, quando saranno disponibili solo i posti di parte della platea e di parte della prima e della seconda galleria. Da martedì 24 marzo aprirà anche la biglietteria dove – oltre ai normale biglietti e agli abbonamenti – saranno acquistabili anche i posti sui plachi. Dalle 17.00 di martedì saranno disponibili online tutti i posti della platea e delle gallerie.

Manuela Valsecchi

 

 

 

Pubblicato in: Cultura, Eventi, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati