ALPINISTI LECCHESI RECUPERATI DAL 118 SULLE ALPI MARITTIME

CUNEO – Una coppia di alpinisti di Lecco (definiti “esperti”) è stata recuperata oggi dal 118 di Levaldigi (CN). Sarebbero scivolati mentre erano a quota 2.900 metri, lungo il Canalone dei Detriti in Valle Gesso. Secondo quanto riferito, i due erano attrezzati in modo adeguato.

Dopo aver asceso la punta più alta delle Alpi Marittime (la Cima dell’Argentera), scendendo i coniugi sarebbero scivolati da un pendio innevato. Entrambi hanno riportato ferite giudicate non gravi; in ogni caso è stato necessario l’intervento dell’elisoccorso, allertato dai gestori del rifugio “Remondin” che non li aveva visti ritornare.

PanoramaMercantour.JPG

 

 

 

Pubblicato in: Montagna, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati