AMBULATORI APERTI DI SERA:
PRENOTATE 682 PRESTAZIONI

OSPEDALE SEGNALETICA1JPGLECCO – Numeri significativi quelli relativi agli utenti che decidono di effettuare, alla sera e nei week end, esami e visite diagnostiche presso i presidi di Lecco e Merate, nell’ambito dell’iniziativa “Ambulatori Aperti”, voluta e finanziata da Regione Lombardia.

Grazie a questa organizzazione dei servizi ambulatoriali, già sperimentata con successo nei mesi scorsi e riavviata a pieno regime dall’1 settembre, ci si propone di garantire, da lunedì a venerdì, dalle 18.00 alle 22.00, e nella mattina di sabato e domenica, un accesso alle prestazioni diagnostico-ambulatoriali più adeguato alla necessità della popolazione, soprattutto di quella impegnata in attività lavorative, che potrà così gestire al meglio la propria giornata, senza chiedere permessi e perdere ore di lavoro. Ulteriore obiettivo è ridurre corposamente i tempi di attesa.

I numeri dell’AO di Lecco? Sono stati 668, sino ad oggi, i cittadini  che hanno deciso di sfruttare l’opportunità offerta richiedendo l’erogazione di 682 prestazioni.

Ben 182 utenti hanno deciso di prenotare le loro visite, presso le strutture aziendali, di sabato mattina; 133 la domenica. Dalle 18.00 alle 22.00, invece, dal lunedì al venerdì, gli specialisti dell’Azienda Ospedaliera saranno impegnati nell’erogazione di visite ed esami che interessano 353 utenti.

Le visite più “gettonate” sono le Risonanze Magnetiche Nucleari e le TAC: sono, entrambe, 119. Le prime interessano, in particolar modo, cervello e tronco encefalico (49) e la colonna (39). Le Tomografie computerizzate, invece, riguardano l’addome, 49, e il torace, 45.

Tra gli esami prenotati fino ad ora, anche 95 ecocolordoppler (in particolare cardiaci, dei tronchi sovraortici e degli arti superiori o inferiori) e 88 ecografie, di cui 40 del torace, 13 ginecologiche e 7 di carattere ostetrico.

Anche la possibilità di effettuare visite specialistiche alla sera e nei week end (introdotte da settembre,  oltre alle consuete erogazioni ambulatoriali e di diagnostica per immagini, garantite sin dall’inizio della sperimentazione regionale) ha registrato esiti lusinghieri: 144 infatti sono gli utenti che hanno chiesto di incontrare, per la prima volta, gli specialisti delle Strutture di Oculistica (65),  Cardiologia (62), Ginecologia (10) e  Neurochirurgia (7).

Vale la pena sottolineare che, dalla riattivazione dell’iniziativa  regionale “Ambulatori Aperti”,  solo a settembre, nei presidi ospedalieri dell’Azienda di Lecco sono state erogate ben 329 prestazioni diagnostico-ambulatoriali, soprattutto il sabato mattina (120 esami eseguiti), la domenica (56) e il lunedì sera (49).

 

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati