ANCHE LOMBARDIA POPOLARE
ESULTA PER IL REFERENDUM:
“CI VUOLE PIÙ FEDERALISMO”

NAVA E PIAZZAMILANO – Si dicono molto soddisfatti dall’esito del referendum di ieri. Daniele Nava e Mauro Piazza, rispettivamente consigliere regionale e sottosegretario di Regione Lombardia, in forze a Lombardia Popolare e schierati per il no, sostengono infatti che dal territorio è arrivato un messaggio chiaro: “Il Paese si aggiusta con più federalismo e non con meno federalismo”.

“Il Paese si manda avanti non con un centralismo pasticciato, ma prendendo come modelli gli esempi che hanno funzionato (e che funzionano) come l’esempio di Regione Lombardia” aggiungono. “Il Paese si riforma con persone che si dedicano a tempo pieno a fare quello per cui sono state elette e non con senatori che assumono questo incarico come una sorta di dopolavoro”.

I due esponenti di Lombardia Popolare ringraziano infine “il comitato lecchese ‘Invece NO’, guidato dal portavoce Carlo Piazza, per il lavoro straordinario fatto, un comitato che ha spiegato il merito delle ragioni contrarie, un comitato di testa e non di pancia, che ha coinvolto tanti amministratori locali. Un ringraziamento particolare ai tanti sindaci che hanno appoggiato il comitato e che sicuramente hanno inciso nella dinamica del voto”.

 

 

 

Pubblicato in: politica, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati