ANNONE, UN PITONE ABBANDONATO NELLA PIAZZOLA DELLA 36

PITONEANNONE BRIANZA –  Clamoroso: un esemplare di pitone reale di circa un metro è stato rinvenuto oramai privo di vita dai volontari dell’ENPA in una piazzola della Statale 36, dopo la segnalazione di un privato cittadino.

Con tutta evidenza il rettile è stato abbandonato dal proprietario nell’area di sosta, situata in prossimità dello svincolo di Annone Brianza, in direzione Lecco. Il suo corpo era pieno di cicatrici e ustioni, sintomo di una pessima detenzione.

La chiamata all’associazione è giunta nella serata di domenica, intorno alle 21. Poco dopo un volontario si è recato sul posto per verificare. Secondo la testimonianza del cittadino, l’animale era lì già da almeno due giorni. Il freddo è la probabile causa della morte: questi rettili hanno bisogno di vivere a temperature elevate (superiore ai 28 gradi) e per questo tenuti in terrari o teche appositamente riscaldati; bloccato dal freddo, il serpente sarebbe morto a causa delle rigide temperature invernali.

Sperando che il rettile fosse in stato di ibernazione e non di decesso, è stato ospitato una notte nella casa del volontario, auspicando che la temperatura dell’appartamento potesse farlo riprendere. Cosa non avvenuta.

Il corpo del pitone è stato consegnato oggi al Comando Provinciale di Lecco del Corpo Forestale dello Stato per la segnalazione del fatto all’autorità giudiziaria.

 

 

Pubblicato in: Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati