APPELLO PER LECCO:
SULL’ALLEANZA CON BRIVIO
SI PRONUNCERÀ L’ASSEMBLEA

appello per leccoLECCO – Adesso tutti a parlare di rioni e quartieri, ma aprono sedi elettorali in centro città o si ricordano di fare i tour solo a due mesi dalle elezioni. Troppo comodo. Appello per Lecco ha fatto la scelta coerente con la sua storia, con le iniziative di cinque anni di attività, aprendo la sede nel quartiere di Pescarenico, dove attraverso l’attività sull’isola viscontea è riuscita in quattro anni a portare oltre 35.000 visitatori. Infatti, i cittadini di Pescarenico a soli due mesi dalla chiusura ci manifestano già la nostalgia per non vedere più i volontari dell’associazione a lavorare sull’isola e in maniera assidua i turisti che arrivavano e chiedevano ai residenti notizie sull’isolotto. 

Ora parte la campagna elettorale, molti parleranno di rioni e quartieri e penseranno come sempre a far passare le elezioni per poi dimenticarsene, parleranno del mercato o dei cinema come mai l’hanno fatto negli scorsi anni. Sta qui la differenza tra la nostra associazione e i partiti. Noi di queste argomenti e quartieri parlavamo e operavamo in epoca non sospetta, i nostri sforzi si sono finalizzati non solo nel cercare di dare alcune risposte all’abbellimento di punta Maddalena, ma anche, nel limite delle nostre possibilità, a fare attività decentrate e la scelta di stare con la sede in periferia è una precisa volontà dell’associazione. Essere stanziali con la sede in un quartiere, in rappresentanza di tutti i quartieri della città.

Martedì 10 marzo 2015, alle ore 21 l’assemblea di Appello per Lecco, presso la propria sede, deciderà con il voto l’alleanza elettorale e poi nei giorni successivi si dedicherà a completare la lista che sarà composta da donne e uomini esclusivamente della società civile che vivono nei diversi quartieri e che sono facilmente identificabili per il loro impegno sociale, di fede, professionale, culturale e sportivo. 

Da martedì non ci saranno dubbi, dopo mesi di duro lavoro, porteremo all’attenzione dell’assemblea degli iscritti una proposta di programma e alleanza finalizzata a rilanciare la città.
Da li in poi gli unici giudici ed arbitri della partita saranno i cittadini elettori che dovranno giudicare anche l’operato di Appello per Lecco.
A loro chiederemo di attribuirci il massimo consenso come lista per poter mettere a disposizione le nostre energie migliori finalizzate a portare ,dentro Palazzo Bovara, le competenze più qualificate dell’associazione e della società civile.

Corrado Valsecchi
Portavoce Appello per Lecco

 

 

Pubblicato in: Elezioni, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati