AREA SPETTACOLI/IL SINDACO
“PASSO INDIETRO DEI POMPIERI
O NON ESCLUDIAMO VIE LEGALI”

striscione pompieriLECCO – Si alzano i toni del confronto nella querelle sull’ “area spettacoli” del Bione. Da palazzo Bovara pare infatti non sussistere alcuna ragione perché i Vigili del Fuoco si ostinino a mantenere il veto sulla concessione dello spazio destinato in futuro alla loro caserma. Intanto i tempi per l’arrivo del Luna Park stringono e se le cose non cambiassero il comune non esclude vie legali contro il Corpo.

Nei giorni scorsi era ventilata l’ipotesi di piazzare le giostre, e i mezzi pesanti coi quali viaggiano i giostrai, nello spiazzo destinato a parcheggio accanto ai campi da calcio del centro sportivo ma tale idea sembra già essere stata abbandonata, impraticabile per ragioni di sicurezza dovute alla vicinanza con la trafficata via che porta a Rivabella.

Nel frattempo il primo cittadino Virginio Brivio ha chiesto ai Vigili del Fuoco “di rivedere la loro posizione che risulta attualmente non motivata e che rischia di essere pagata innanzitutto dai giostrai”. L’amministrazione avrebbe nel frattempo individuato due aree alternative a quella al Bione per la caserma del Corpo, e presto verranno sottoposte al parere dei pompieri, sperando allo stesso tempo in passo indietro dell’ultimo minuto che aprirebbe i cancelli dell’area spettacoli al tradizionale Luna Park di Pasqua. Anche perché, sottolinea il sindaco, “in caso contrario valuteremo se ci sono gli estremi per far valere le nostre ragioni per vie legali“.

C.C.

 

Pubblicato in: Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati