RESTA IN CARCERE L’AUTORE
DELLA TENTATA RAPINA
ALLE POSTE DI SALA AL BARRO

CC Merate X RAPINA GALBIATEGALBIATE – Nel primo pomeriggio del 9 gennaio, personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Merate ha tratto in arresto per il reato di tentata rapina aggravata e Porto ingiustificato di armi Sergio Giagnacovo, classe 1963 residente a Galbiate, ritenuto responsabile di tentata rapina ai danni dell’ufficio Postale di Sala al Barro.

Alle 12:30, parzialmente travisato con un cappellino in lana, una mascherina chirurgica sulla bocca ed un paio di guanti in tessuto, armato di pistola ed una mazza ferrata, si era introdotto nei locali dell’ufficio postale dove, minacciando con l’arma l’unico dipendente presente, aveva tentato di farsi consegnare il denaro contenuto in cassa.

A seguito del rifiuto da parte del responsabile, Giagnacovo ha tentato di infrangere con la mazza ferrata la porta in vetro blindato che pur risultando danneggiata resisteva ai colpi. Il rapinatore quindi desisteva, dandosi a precipitosa fuga a piedi nelle vie circostanti, per poi raggiungere la propria autovettura con la quale si è allontanato dalla zona dirigendosi velocemente verso la propria abitazione.

Successivamente alla richiesta d’intervento il personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Merate ha raccolto “significativi elementi investigativi che consentivano di individuare l’autore della tentata rapina”. L’uomo, raggiunto subito dopo presso la sua abitazione, è stato trovato in possesso della pistola (perfetta imitazione a salve della Beretta 92SB in dotazione alle Forze di Polizia, priva del tappo rosso), della mazza ferrata con manico lungo 80 cm., di un cutter di grosse dimensioni, dei guanti, della mascherina chirurgica e del berretto in lana, nonché dell’abbigliamento utilizzato per commettere il tentativo di rapina.

Giagnacovo è stato quindi dichiarato in stato di arresto e, espletate le formalità di rito, trasferito presso la Casa Circondariale di Lecco. Nella mattinata odierna, il G.I.P. del Tribunale di Lecco, dopo aver convalidato l’arresto, ne ha disposto la custodia cautelare in carcere.

 

,

Pubblicato in: Galbiate, Hinterland, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati