VERCURAGO, AUTO CONTRO MOTO: MORTO NELLA NOTTE 21ENNE

DE NITTO STEFANO

Stefano De Nitto

LECCO – Il ragazzo, Stefano De Nitto detto “Ciuccio“, di 21 anni di Calolziocorte era stato ricoverato martedì sera in condizioni molto gravi all’ospedale Manzoni a seguito dell’incidente che lo ha visto coinvolto a bordo della sua Kawasaki 250R in via Roma all’altezza del civico 159 – a poca distanza dal distributore Tamoil di Vercurago, un tratto  di  strada  rettilinea.

Il motociclista, secondo quanto riferito dalla Polizia Stradale, si è scontrato lateralmente con una Volkswagen Lupo condotta  da un cittadino senegalese di 51 anni, che stava percorrendo la strada provinciale nello stesso senso di marcia. Il motociclista è stato sbalzato verso sinistra, dove ha urtato violentemente contro un palo dell’illuminazione pubblica posto sul marciapiede. Subito lo stato del giovane era parso molto grave; trasportato urgentemente al Pronto Soccorso dell’Ospedale Manzoni di Lecco in prognosi riservata, il motociclista è deceduto nella notte, all’1:45, a causa di un “importante politrauma.

Sono in corso accertamenti da parte dell’Ufficio Incidenti della Stradale di Lecco, per stabilire l’esatta dinamica dei fatti, “precisando che sono state effettuate le dovute verifiche sanitarie per stabilire se i coinvolti abbiano fatto uso di sostante alcoliche o stupefacenti”.

Stefano era conosciutissimo in zona: faceva parte dei Volontari del Soccorso calolziesi, frequentava i corsi serali del “Fiocchi” e lavorava in un noto locale cittadino. Lascia la madre (vedova da poco) e due fratelli.

 

 

Pubblicato in: Hinterland, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati