BASKET: CIVATE È SEMPRE PIÙ TERZA. ORA SOGNARE È LECITO

gsg civatese civate bascket civitz 2015CIVATE – Ad inizio anno in pochi ci avrebbero scommesso qualcosa, eppure ora, dopo 18 gare disputate, la G.S.G. Civatese è sempre più terza in classifica con 26 punti, a +2 dalla quarta. Certo non male, per una squadra che era partita con l’obiettivo salvezza.

Dopo il match contro Osnago, di cui vi abbiamo dato cronaca, le vittorie dei grigiorossi civatesi sono state tre su tre: prima Teglio, poi Chiavenna e infine Verano. Non importa se si fosse delle valli o della Brianza, non importa se si giocasse in casa o in trasferta: Civate ha incasellato tre vittorie consecutive, con margini più o meno ampi, ma sempre vittorie.

La prima vittima della furia grigiorossa è stata Teglio, cenerentola del campionato. Non certo la migliore gara stagionale quella disputata dal “Civitz” il 15 febbraio in terra valtellinese, ma l’importante sono i due punti e i due punti sono arrivati. Non si vive solo di ideali e bel gioco, ci vuole anche il pragmatismo per portare a casa le partite. E così è andata: allo scadere dei 40′ di gioco, infatti, il tabellone recita Teglio 49-65 Civate.

Passata una settimana, il 22 febbraio non è passata la sete di vittoria dei civatesi. La vittima questa volta è Chiavenna e il “Civitz”, chiamato a riscattare la brutta prestazione sul piano del gioco della partita precedente, dimostra quello che sa fare. Grazie anche alla contemporanea sconfitta di Osnago, il 44-70 finale in casa dei chiavennaschi vale il terzo posto in solitaria per Civate, che mai era stato così in alto in classifica.

Infine ieri sera, 1 marzo, a vedere infrangersi i propri sogni di gloria tra le mura del “Palacivitz” c’erano i brianzoli di Verano, usciti sconfitti per 65-57 al termine di una partita godibile e guidata dall’inizio alla fine dai grigiorossi, con la “macchina-Civitz” che si inceppa solo nel secondo quarto, quando i veranesi ne approfittando per portarsi a -4 dai padroni di casa. Ma già in apertura del secondo tempo Civate ritrova la solita verve e, nonostante i brianzoli nell’ultimo quarto abbiano di nuovo messo in difficoltà i civatesi, chiude la partita sul punteggio di 65-57. Da segnalare le ottime prestazioni di Arturo Fracassa e Pierpaolo Bosso.

Con queste tre vittorie i civatesi hanno consolidato il terzo posto, che vale i play-off, e, grazie all’inaspettata sconfitta del Cavenago, contro Usmate, ora la seconda posizione dista solo 4 lunghezze. E sognare a questo punto diventa lecito.

Michele Castelnovo

classifica civitz

 

 

 

 

Pubblicato in: Hinterland, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati