BIBLIOTECHE IN CRISI ECONOMICA:
LA REGIONE TAGLIA I FONDI,
UNA PETIZIONE PER SALVARLE

biblio lecco sala letturaLECCO – Il Sistema Bibliotecario Provincia di Lecco, organismo di coordinamento della rete bibliotecaria provinciale, promuove una raccolta firme fra gli utenti delle biblioteche per chiedere a Regione Lombardia di ripristinare i finanziamenti alle biblioteche lombarde che quest’anno, a causa dei tagli alla spesa pubblica, sono stati pari a zero.

L’iniziativa, partita dal Sistema Bibliotecario dell’Ovest Como, mira a ottenere i contributi regionali necessari a garantire il corretto funzionamento delle reti bibliotecarie della Lombardia, principali veicoli di informazione e cultura per la popolazione: per mantenere un elevato standard qualitativo del servizio sono sufficienti un milione e mezzo di euro.

Nella sola provincia di Lecco gli utenti iscritti alla rete bibliotecaria (che conta 62 strutture) sono 76.120 e si effettuano annualmente 1.105.000 prestiti, di cui 180.000 interbibliotecari. Il presidente della Provincia di Lecco Flavio Polano ha inviato una lettera ai sindaci, agli assessori alla Cultura e ai responsabili delle biblioteche del territorio per promuovere la raccolta firme fra gli utenti delle biblioteche e i cittadini.

I cittadini possono contribuire firmando l’appello indirizzato all’assessore regionale alla Cultura Cristina Cappellini e al dirigente musei, biblioteche, archivi e soprintendenza beni librari Claudio Gamba, disponibile presso le biblioteche del territorio.

La raccolta firme partirà nei prossimi giorni e si concluderà sabato 17 ottobre.

 

 

 

 

Pubblicato in: Cultura, Giovani, politica, Civate, Valmadrera, Calolziocorte, Città, Hinterland, Ballabio, Valsassina, Lago, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati