BILANCIO, LA MAGGIORANZA
(QUASI) COMPATTA
DIFENDE LE PROPRIE SCELTE

ivano donatoLECCO – Il Consiglio Comunale di ieri, lunedì 11 aprile, ha visto l’approvazione del DUP (Documento Unico di Programmazione) e del Bilancio Preventivo: i gruppi consigliari del Partito Democratico, di Appello per Lecco (escluso Ivano Donato) e di Vivere Lecco “non possono che esprimere soddisfazione per quest’approvazione, per aver rispettato ampiamente i tempi previsti, per il risultato ottenuto e per il ricco confronto che si è svolto tanto all’interno della maggioranza stessa quanto nelle Commissioni e con le opposizioni”.

Si tratta di un bilancio di previsione “che tiene conto del cospicuo ridimensionamento delle risorse disponibili e che, tuttavia, conserva la massima attenzione ai bisogni dei cittadini e, in particolare, alle fasce più deboli, destinando una parte molto consistente dei fondi a disposizione (18 milioni di euro circa, compreso la gestione associata) proprio ai servizi sociali, quasi un quarto dell’intero bilancio. Allo stesso tempo, siamo di fronte a una visione che ha saputo tener conto delle risorse necessarie per il completamento dei progetti per la riqualificazione della nostra città in tempi congrui e delle diverse opere pubbliche ancora da realizzare”.

“Ci rammarica, pertanto – affermano le tre liste -, rilevare i commenti negativi di una parte della minoranza che pretestuosamente parla di maggioranza chiusa e arroccata sulle proprie posizioni: nulla di più falso. Sono stati, infatti, approvati tre emendamenti in accordo con le opposizioni sulla messa in sicurezza della biblioteca e sulla rinegoziazione degli impegni finanziari; a ciò si aggiunge l’approvazione di due Ordini del Giorno: il primo sullo studio di fattibilità del centro di cottura pasti per le mense, il secondo sulle modalità di riparto dei fondi alle scuole paritarie dell’infanzia. Questi risultati sono stati possibili solo grazie all’atteggiamento aperto e collaborativo della maggioranza nei confronti delle istanze delle minoranze, valutate nel merito in piena serenità e in assenza di preconcetti”.

“Anche in quest’occasione – conclude la nota -, come dimostrato fin dal suo insediamento, la Giunta e la maggioranza di governo hanno agito con pieno spirito di responsabilità, approvando un bilancio vero e realistico che tiene conto degli obiettivi da raggiungere secondo i principi di solidarietà e concretezza che caratterizzano l’azione di governo di quest’Amministrazione, in continuità con quanto realizzato nel precedente mandato”.

 

 

Pubblicato in: politica, Città, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati