BILANCIO SILEA IN ATTIVO
PER 1,5 MILIONI, PRONTI
4,5 MLN DI INVESTIMENTI

SPECIALE_SILEA_1 ColomboVALMADRERA – L’Assemblea di coordinamento intercomunale dei Comuni soci di SILEA SpA ha approvato nei giorni scorsi la Situazione economico-patrimoniale finanziaria al 30 giugno 2015 e il Conto economico previsionale per l’anno 2016, presentati dall’Amministratore unico della Società Mauro Colombo.

In particolare, nei primi sei mesi del 2015, il valore della produzione ha toccato i 18 milioni e 724mila Euro, a fronte di costi sostenuti per 16 milioni e 819 mila Euro. Il risultato prima delle imposte è di 1 milione 494 mila Euro, nettamente migliore rispetto ai 704 mila Euro del budget previsionale approvato nell’ottobre 2014, grazie alle maggiori entrate derivanti dalla vendita di energia elettrica e di Certificati Verdi.

L’Assemblea ha quindi approvato la proposta di Colombo di offrire anche quest’anno a tutti i Comuni soci una fornitura di sacchi viola per un fabbisogno di circa 12 mesi, al fine di incentivare maggiormente la raccolta differenziata.

In merito al budget 2016, la relazione predisposta dall’Amministratore unico della Società prevede, rispetto al consuntivo 2014, maggiori ricavi per 5 milioni e 118 mila Euro, per entrate derivanti da raccolte differenziate (Euro 1.365,.000), raccolte e servizi di igiene urbana (Euro 10.760.000), smaltimento rifiuti dei Comuni Soci (Euro 9.287.000), smaltimento rifiuti solidi urbani ed assimilabili da gare e mutuo soccorso (Euro 3.150.000), smaltimento rifiuti pericolosi (Euro 2.311.000), smaltimento spazzamento strade, inerti, vegetali e RAEE (Euro 1.475.500), contributi Filiera Conai a raccolta differenziata imballaggi (Euro 3.500.000), cessione energia elettrica (Euro 3.365.000) e altri ricavi e proventi (Euro 3.371.000, di cui Euro 2.565.000 per certificati verdi).

forno inceneritore sileaSul fronte dei costi sono previste spese per materie prime e attrezzature (Euro 1.470.000), per raccolta e trasporto rifiuti differenziati (Euro 1.876.000), per raccolte e servizi di igiene urbana (Euro 10.444.000), per conferimento rifiuti ad impianti terzi (Euro 2.000.000), per trasporto e smaltimento di ceneri, polveri e fanghi (Euro 1.070.000), per altri servizi (Euro 6.733.100), per personale (Euro 4.725.000), per ammortamenti (Euro 7.103.000) e per oneri finanziari e diversi (1.994.000). Complessivamente, dunque, si prevedono maggiori costi per Euro 7.483.500, con un risultato previsto ante imposte di Euro 741.900.

Approvato anche il piano industriale e di investimenti di complessivi Euro 4.485.000, interamente finanziati con mezzi propri, che prevedono, tra gli altri, la sostituzione della griglia della Linea 1 del termovalorizzatore (Euro 3.000.000), la modifica relativa al catalizzatore denox catalitico (Euro 1.000.000) al fine di migliorare anche nei momenti della rigenerazione i parametri ambientali, e l’ammodernamento del parco automezzi ex-AUSM (Euro 250.000). A questi investimenti si aggiungeranno quelli, ancora da autorizzare da parte delle autorità competenti, relativi all’impianto di compostaggio di Annone, stimati in circa Euro 300.000.

L’Assemblea ha infine approvato la proposta di confermare i corrispettivi per i servizi ai Comuni Soci già deliberati per il 2015: da sottolineare come sia dal 2003 che i corrispettivi applicati ai Comuni Soci per i rifiuti che vengono trattati negli impianti di proprietà SILEA non vengono aumentati.

 

 

Pubblicato in: Valmadrera, Città, Hinterland, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati