BIZZOZERO ARRESTATO/BRIVIO:
“FULMINE A CIEL SERENO”
A.RUSCONI: “SPIACE PER I TIFOSI”

Virginio BrivioLECCO – Lo descrive come “un fulmine a ciel sereno”. Il sindaco di Lecco commenta così l’arresto del proprietario Daniele Bizzozero effettuato dalla Guardia di finanza di Siracusa. “Ed è anche un vero peccato, visto che quest’anno il club stava raccogliendo ottimi risultati sportivi e dal punto di vista del settore giovanile – prosegue -. Comunque per ora la situazione è diversa da quella di quattro anni fa e dobbiamo capire quanto sia coinvolto lui e se ci saranno ricadute sulla società. Ancora non ho questi elementi, per cui non posso fare previsioni reali”.

rusconiE non toccherebbe certo al Comune salvare il club, anche se è proprietario del Rigamonti-Ceppi, stadio affittato dal club per giocare da sempre le partite casalinghe. Nel 2012 fu proprio il primo cittadino a chiamare in causa la cordata di imprenditori locali che hanno poi creato la Cento bluceleste, società creata per rilanciare il Lecco, guidata dall’ex parlamentare Pd Antonio Rusconi.

“Poi però siamo stati esclusi dalla gestione il 13 dicembre 2013 e invitati a non presentarci più da Salvatore Ferrara e Cosimo Savoia che erano in procinto di acquistare il club – racconta il politico –, poi il 31 dicembre 2014 abbiamo chiuso la società perché non ci è stato più chiesto nulla”. Rusconi non vuole parlare dell’attuale dirigenza, ma dichiara “dispiacere per i tifosi e per la gloriosa società”.

 

Pubblicato in: Sport, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati