BOOKCROSSING A LECCO:
DOPO LA LETTERA A LCNEWS
ASSESSORE PIAZZA DISPONIBILE

bookcrossing logoLECCO – Qualche settimana fa proposi su queste colonne, come ogni anno più o meno a ridosso della “Settimana della Cultura e del Libro” – in programma, questa volta dal 10 al 24 marzo – l’idea di promuovere nella nostra città il Book crossing. Ossia una di quelle pratiche che legano la passione per la lettura e per i libri alla passione per la condivisione delle risorse e dei saperi. L’idea di base – ormai diffusa in tutto il mondo – è quella di lasciare un libro dovunque si preferisca, affinché possa essere ritrovato e quindi letto da altri, e altrettanto eventualmente farlo proseguire nel suo viaggio, di mano in mano.

Da questo piccolo ragionamento son partito per questa piccola proposta, soprattutto romantica, e senza particolari oneri. Quella di far si che il cittadino e perché no, il turista, possano trovare e lasciare un libro nei luoghi di attesa, sosta, passaggio.

cabina libreriaL’inizio di un’avventura per i proprietari dei libri, per i libri e per i loro nuovi lettori. Ovviamente l’ho proposto anche agli Assessori competenti di Lecco, perché sarebbe bello vederlo anche in qualche punto della nostra città.
Di solito, in giro per l’Europa è un servizio che i vari Comuni, Biblioteche, Associazioni mettono a disposizione di tutti.

Un rapporto implicito fiduciario, senza nessuna registrazione, i libri si leggono lì dove si sono trovati, si portano a casa e si rendono dopo la lettura. O se ne portano di propri.

Se ci fosse il supporto e la condivisione con le Istituzioni questa “piccola idea romantica” potrebbe diventare anche un piccolo servizio concreto e continuativo. Con punti dedicati.

Quest’anno, grazie alla disponibilità all’ascolto da parte dell’Assessora alla Cultura Simona Piazza, si proverà a fare dei passi avanti per concretizzarlo. Iniziamo a parlarne con Lei lunedì prossimo in un incontro per farle conoscere, e ovviamente confrontarci, questa proposta.

E’ un libro quasi tutto da scrivere.

Paolo Trezzi

 

 

 

Pubblicato in: Cultura, Lettere a LeccoNews, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati