CIVATE:
GROSSO INCENDIO IN ZONA INDUSTRIALE, COINVOLTO UN DEPOSITO DI ACIDO CLORIDRICO

incendio civate VMC (2)CIVATE – All’opera due squadre dei Vigili del Fuoco di Lecco e altre due dei volontari della caserma di Valmadrera per un incendio nella zona industriale di Civate. Il fumo nero si è alzato attorno alle 16 di questo pomeriggio e nell’aria si è sparso un forte odore di plastica.

I pompieri sono intervenuti su quella che pare essere una tettoia in fiamme all’interno della VMC, un’azienda dedicata alla lavorazione di materiali plastici. Nel frattempo i Carabinieri hanno allontanando i curiosi ed evacuando il perimetro.

La prima fase dei soccorsi è molto concitata, non si esclude che il timore riguardasse  i fumi scaturiti dal deposito di acido cloridrico. Per avere ragione del sinistro ci sopno voluta almeno un’ora e mezza poi tutto è ritornato alla normalità.

16.40 – Le fiamme si sono sviluppate all’interno della V.M.C. e pare che nella fabbrica non ci fosse nessuno. Altre due squadre dei Vigili del Fuoco si sono aggiunte ai pompieri già presenti. Il fumo si è dissolto ma continua il getto d’acqua delle autopompe. Le autorità stanno iniziando a delimitare il perimetro.

17:05 A prendere fuoco  sarebbero stati dei filtri sostituiti dopo una manutenzione e appoggiati vicino a delle materie plastiche, proprio questa contiguità avrebbe probabilmente costituito da miccia. Purtroppo nelle vicinanze anche un deposito di acido cloridrico che a sua volta si è incendiato.

Costanti aggiornamenti su questa stessa pagina

 

Pubblicato in: Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati