CALCIO, IL LECCO CONQUISTA
LA CASTELLANA: 3-1, RETI
DI RIGAMONTI. BUGNO E CARDINIO

Rocco Cotroneo Calcio LeccoCASTEL GOFFREDO (MN) – Il Lecco torna al successo nella gara esterna battendo 3-1 la Castellana in un finale emozionante. Mister Cotroneo si affida al solo schema 4-1-4-1 e già dai primi minuti i blucelesti sono pimpanti, passano in vantaggio, poi controllano la gara,  rischiano il pareggio e solo nel finale danno il suggello alla gara.

La partita con la Castellana inizia con un brutto scontro tra Bugno e Lauricella, l’esterno bluceleste  va a terra, zoppica, ma non molla e lo dimostrerà nel secondo tempo. Il Lecco ha la supremazia del campo ma la prima occasione è della Castellana al 3′ con una punizione di Magnini che finisce sul palo. Al 7′ punizione calciata da Capogna con Redaelli che sbaglia misura, due minuti dopo cross di Buonocunto e il colpo di testa di Capogna si stampa sulla traversa.

Alessandro Rigamonti Calcio LeccoTra il 12′ e 15′ il Lecco rischia prima con Binaghi che si fa rimpallare il tiro a fondo campo, poi Vignali risolve una pericolosa situazione a bordo campo. Al  16′ il Lecco passa con Rigamonti che su assist di Capogna supera con un preciso tiro Polini. La Castellana cerca l’immediato riscatto e un minuto dopo in contropiede va vicino al pareggio.

Al 22′  testa di Di Gioia a centro area, poi Rigamonti crossa per Cardinio che di testa sfiora il palo alla destra di Polini. Due minuti dopo Capogna si gira in area, supera un difensore ma la palla finisce fuori. Il pericolo per il Lecco arriva al 30′ con una punizione per la Castellana appena fuori area, ma il tiro di Magnini finisce su Frattini. Scampato pericolo per  il Lecco che si fa vedere davanti e al 32′ in contropiede Cardinio viene anticipato a due passi dal portiere e Rigamonti sbaglia tirando precipitosamente. Il finale di primo tempo è di marca bluceleste con una combinazione Buonocunto-Vignali e la palla che finisce di poco sul fondo al 40′ e  al 44′ un tiro di Capogna sotto porta deviato in angolo da Polini.Calcio Lecco Esultanza Romeo Bugno Capogna

Il secondo inizia blandamente con errori da una parte e dall’altra. Al 4′ Buonocunto davanti al portiere della Castellana sbaglia, mentre un minuto dopo Tignonsini con un intervento fuori misura mette a terra Magnini e si becca il giallo. Al 13′ il Lecco rischia: Castellana ha la prima palla gol con il neo entrato Belleri, Frattini reattivo para alla grande. Mister Cotroneo cambia al 21′ fuori Rigamonti dentro Romano, nella Castellana esce Belleri e gli subentra Chitò. Al 27′ il raddoppio di Bugno che nonostante lo scontro iniziale ha stretto i denti e al 27′ sotto porta, sul primo palo riceve un cross di Cardinio e insacca.

La Castellana si fa vedere tra il 30′ e il 33′  e accorcia le distanze con una punizione di Magnini che trafigge la barriera e  finisce Fabio Cardinio Calcio Lecco (2)nella porta difesa da Frattini. Gli ultimi minuti vedono la Castellana riversa in area bluceleste. I

Il Lecco non sfrutta al 43′ un contropiede e Cardinio spreca e al 45′ la Castellana va vicino al pareggio con un colpo di testa di Magnini e una paratissima di Frattini.  Nel recupero il Lecco, dopo la paura di subire il pari,  porta a tre le reti con Cardinio che sfrutta alla perfezione un assist di Capogna. E’ il 46′ e il suggello ad una gara dominata dai blucelesti.

CASTELLANA-LECCO 1-3

Marcatori: Rigamonti (L) al 16′ p.t.; Bugno (L) al 27′ s.t.; Magnini (C) al 33′ s.t.; Cardinio (L) al 46′ s.t.

CASTELLANA (4-4-2): Polini; Mambrin, Calzoni, Maraldo, Mazzali; Co’ (dal 7′ s.t. Belleri; dal 24′ s.t. Chitò), Coulibaly, Magnini, Bettenzana; Binaghi (dal 1′ s.t. Zeutsa), Lauricella. A disp: Lampo; Bertoni, Scalvini, Egbulefu, Pasquali, Arioli. Allenaotore Nicola Lampugnani.

LECCO (4-1-4-1): Frattini; Redaelli, Tignonsini, Pupeschi, Bugno; Vignali; Di Gioia, Buonocunto, Rigamonti (dal 21′ s.t. Romano), Cardinio (dal 49′ s.t. Marinò); Capogna (dal 47′ s.t. Ramadan). A disp: Migliari, Di Stefano, Alushaj, Putignano, Raiola, Baldo. Allenatore Rocco Cotroneo.

Arbitro: Enrico Bertoni di Cesena (Cristiano e Schelotto di Cesena).

NOTE: 300 spettatori; ammoniti: Coulibaly, Calzoni, Lauricella per la Castellana; Tignonsini, Cardinio per il Lecco. Angoli: 4-9; Recuperi: 2′ pt, 5′ st.

A. P.

 

 

 

Pubblicato in: Città, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati