CALCIO, LE PROBABILI FORMAZIONI
DI LECCO E OLGINATESE

Davide De Angeli Calcio Lecco 02LECCO – Il Lecco vuole vincere per andare in testa. Domenica, alle 15, al Rigamonti-Ceppi arriverà il Pontisola. La formazione di mister Sergio Zanetti, a quota nove punti, vuole sorpassare le due in vetta, Pro Sesto e Piacenza, che si trovano a una sola lunghezza in più di Cardinio e compagni. Ma c’è da fare i conti con l’infermeria, soprattutto a centrocampo. Vignali è out a causa dello stiramento del bicipite femorale destro ed è il problema più importante per il tecnico argentino. Espinal si sta allenando con il gruppo da martedì, ma il suo visto da parte della federazione non è arrivato, per cui non potrà essere convocato. Fuori anche Di Gioia, in mediana, a fianco di Baldo ci sarà Ronchi e uno tra Colombo e Romano. Fuori anche Joelson e Pellegrinelli, entrambi infortunati, mentre ha recuperato Rigamonti, che potrebbe partire dalla panchina.

“L’infermeria non sarà un problema – spiega mister Zanetti –, scenderemo in campo con qualche giovane in più, ma affiancati ai giocatori di esperienza potranno dire la loro”. I blucelesti non vogliono sbagliare, soprattutto davanti al pubblico di casa. “Dobbiamo scendere in campo concentrati, pensando solo alla nostra partita, senza guardare gli altri. Poi al termine faremo i nostri conti. Ci siamo allenati molto bene per tutta la settimana, per cui siamo pronti per affrontare il Pontisola”.

La probabile formazione (4-3-2-2): Lazzarini; Meyergue, Pergreffi, De Angeli, Bugno; Ronchi, Baldo, Colombo; Crotti; Cardinio, França

Aquaro OlginateseOLGINATE – Sarà una finale. Mister Fabio Corti lo dice senza vergogna. Domenica alle 15, l’Olginatese affronterà la Folgore Caratese. E proprio dalla provincia di Monza e Brianza partirà il vero campionato dei bianconeri. “Abbiamo affrontato tre tra le squadre più forti nelle prime quattro partite – spiega il tecnico –. Ora dobbiamo vincere per forza. In questo campionato non abbiamo ancora conquistato il bottino pieno, ma contro la Caratese non abbiamo altri risultati a disposizione. Solo così possiamo tornare in carreggiata e non essere risucchiati nei bassi fondi della classifica”.

I brianzoli però, con un solo punto conquistato finora, hanno cambiato allenatore in settimana. “E in questi casi le formazioni sono sempre agguerrite, i ragazzi vogliono farsi vedere dal nuovo tecnico, per cui non dobbiamo sottovalutarli”. I bianconeri sono a quota due punti, conquistati entrambi nelle prime giornate. E ora è da due turni che escono sconfitti, prima in casa della Virtus Bergamo, poi sul campo amico nel derby contro il Lecco. “Loro sono stati molto forti – prosegue Corti –, ma in queste prime partite siamo stati anche sfortunati. Adesso non dobbiamo piangerci addosso o cercare scuse. In settimana abbiamo lavorato bene e ora sono tranquillo perché abbiamo i mezzi per vincere. Ma in campo i giocatori dovranno dare tutto”.

Il tecnico cambierà qualcosa. Spazio al 3-5-2 con gli esordienti Calò, in difesa, e Manta esterno di centrocampo. In attacco Aquaro dovrebbe partire dal primo minuto insieme a Mazzini. In panchina non ci sarà però Corti, squalificato: al suo posto il preparatore dei portieri Marco Varaldi.

La probabile formazione (3-5-2): Celeste; Calò, Ronchetti, Mara; Manta, Arioli, Rossi, Nasatti, Menegazzo; Mazzini, Aquaro

 

Pubblicato in: Sport, News

Condividi questo articolo

Articoli recenti