CALCIO: L’OLGINATESE SCONFITTA
SALUTA LA COPPA ITALIA

olginatese logoPONTE SAN PIETRO – Termina ai sedicesimi di finale l’avventura dell’Olginatese nella Coppa Italia di Serie D. Dopo la vittoria nel primo turno contro la Caronnese, è arrivata infatti la sconfitta con il Pontisola che ha posto fine al torneo dei bianconeri.

Un po’ di turnover per Alessio Dionisi, che lascia in panchina i “senatori” BonoCattaneo e Grecoe lancia dal primo minuti i giovani Beccalli e Di Luccio, con Di Fiore e Merlo a supportare l’unica punta Anthony Farina e il nuovo atteso acquisto Paolo Rossi inizialmente in panchina.

Giusto il tempo di mettersi comodi in tribuna e di stupirsi leggendo sulla formazione avversaria il nome di Ferreira Pinto (tanta Serie A con Atalanta e Lecce tra le altre) che il brasiliano ha già portato in vantaggio i padroni di casa: al 9’, infatti, Facconi perde un brutto pallone a centrocampo, Ruggeri lancia Ferreira Pinto che, aiutato da una deviazione di Menegazzo, scavalca un Cutrone uscito completamente a farfalle. La reazione bianconera tarda ad arrivare e al 13’, sugli sviluppi di un corner, Cutrone deve bloccare in due tempi una rasoiata da lontano di Pedrocchi. Al 23’ primo squillo dell’Olginatese: colpo di testa di Merlo su cross di Farina e palla di poco a lato. Col passare dei minuti, la squadra di Alessio Dionisi inizia a macinare gioco, più degli avversari. Al 32’ è però il Pontisola a rendersi pericoloso con una discesa di Ferreira Pinto che si beve Mara e Ronchetti e premia il rimorchio di Ruggeri, il cui sinistro è però controllato da Cutrone. Al 41’ bel cross di Laribidalla sinistra, ma né Beccalli né Merlo arrivano a deviare il pallone in rete. Ultima emozione del primo tempo al 41’, con una punizione di Laribi che sfiora il palo alla sinistra di Casi.

Davide Di Fiore OlginateseA inizio ripresa l’Olginatese torna in campo con Intravaia al posto di Di Luccio, ma è il Pontisola a rendersi subito pericoloso: al 4’ Aldegani penetra in area e serve a Pedrocchi un pallone che va solo spinto in rete, ma il numero 4 svirgola incredibilmente la sfera. L’Olginatese non riesce a creare azioni pericolose e nemmeno l’esordio del nuovo attaccante Paolo Rossi, in campo al posto diMerlo, riesce a dare la scossa giusta alla squadra, che inizia pure a far registrare qualche errore individuale di troppo. Tanto che al 27’ il Pontisola raddoppia: filtrante di Basanisi per Canalini, Maraperde il contrasto in area e il numero 9 insacca sull’uscita di Cutrone. L’Olginatese prova la reazione al 30’, ma Farina non arriva sul bel cross radente di Rossi. Un minuto dopo Cabrini trova il corridoio per mandare in porta Farina, ma il numero 9 viene anticipato dall’uscita con i piedi di Casi. Ci prova ancora la squadra ospite, con orgoglio: al 35’ bello spunto di Intravaia e cross per la testa di Rossi, con Casi che alza in corner. Al 40’ Cutrone non è perfetto sul tiro da fuori di Ferrè, ma si riscatta chiudendo la porta al doppio tentativo di tap-in di Giangaspero. Un minuto dopo palla in area perCabrini, gran destro e palla che sfiora soltanto il palo alla sinistra di Casi. Al 43’ c’è ancora tempo per un miracolo di Cutrone su tiro improvviso di Pedrocchi.

Finisce così, 2-0. L’attacco bianconero rimane all’asciutto anche questa volta, ed è ormai la settima in nove gare ufficiali stagionali tra campionato e coppa.

 

PONTISOLA 2

OLGINATESE 0

MARCATORI: Ferreira Pinto (P) 9’pt; Canalini (P) 27’st.

PONTISOLA (4-3-1-2): Casi, Pirovano Bergamini, Pergreffi, Milesi, Remuzzi (Basanisi 40’pt), Pedrocchi, Ruggeri, Aldegani (Ferrè 32’st), Ferreira Pinto, Canalini (Giangaspero 38’st). All. Brembilla.

OLGINATESE (3-5-2): Cutrone, Mara, Ronchetti, Menegazzo, Facconi, Beccalli (Cabrini 21’st), Laribi, Di Fiore, Di Luccio (Intravaia 1’st), Farina, Merlo (Rossi 9’st). All. Dionisi.

ARBITRO: Acquapendente di Genova. Assistenti: Basile e Gilardenghi di Genova.

NOTE: Ammoniti: Basanisi, Canalini (P), Facconi, Mara (O). Spettatori: 300 circa.

 

Pubblicato in: News

Condividi questo articolo

Articoli recenti