CALCIO: TRASFERTA DIFFICILE
PER IL LECCO, L’OLGINATESE
HA UNO SCONTRO DIRETTO

Alushaj Xhulio Calcio LeccoLECCO – Il Lecco continua la sua corsa in casa dell’Aurora Seriate. Domenica, alle 14.30, i blucelesti saranno attesi da una prova difficile. I bergamaschi sono quinti nel girone B di serie D, a quota 42 punti, esattamente dieci in meno rispetto ai lecchesi, terzi in classifica con ambizioni, a parole, di raggiungere la vetta della classifica. La prima gatta da pelare arriva dal nuovo acquisto Joelson: ingaggiato in pompa magna a gennaio, considerato un crack, il brasiliano sarebbe stato disponibile da questo turno, dopo aver scontato la squalifica per il calcio scommesse. Ma mister Rocco Cotroneo non potrà schierarlo proprio perché extracomunitario. Nei prossimi giorni si capirà se potrà essere regolarizzato o meno.

In attacco ancora spazio a Capogna, con Buonocunto dietro le spalle pronto a piazza la giocata vincente come domenica scorsa contro la Castellana. Intanto sembra scontato il risultato di Seregno – Montichiari, anche se i bresciani, fanalino di coda a soli quattro punti, arrivano da un pareggio importante in casa contro il Pontisola. È comunque difficile che, in caso di vittoria, Tignonsini e compagni possano raggiungere i brianzoli.

La probabile formazione (4-1-4-1) – Pellegrinelli; Bandini, Tignonsini, Alushaj, Bugno; Vignali; Rigamonti, Di Gioia, Buonocunto, Cardinio; Capogna

 

Olginatese Pergolettese BeccalliOLGINATE – Mister Fabio Corti carica la sua Olginatese: “Sarà una finale”. Domenica, alle 14.30, i bianconeri ospitano il Mapellobonate, una diretta concorrente per la salvezza. A quota 34 punti i lecchesi sono fuori dalla zona playout, ma con una sconfitta patita dai bergamaschi – che ora stanno sotto di tre punti – possono riavvicinarsi pericolosamente. “È uno dei più grossi ostacoli per noi – spiega il tecnico – dovremo giocare come sappiamo ed essere concentrati per portare a casa tre punti fondamentali. Ce ne mancano dieci per salvarci, dobbiamo conquistarli il prima possibile”.

Ma in caso di vittoria i bianconeri si avvicinerebbero anche ai playoff. “Di questo non voglio nemmeno parlarne. Mi interessa solo la salvezza, non abbiamo altri obiettivi quest’anno”. Come una vera costante, è l’infermeria a rovinare i piani dell’Olginatese. Mancheranno infatti Di Fiore, Rossi e Corti, che si è fermato nella rifinitura. Inoltre Greco non è al top, ma dovrebbe essere della gara. In difesa spazio a Facconi al posto di Corti, mentre in avanti ci sarà il solito trio composto da Greco, Beccalli e Laribi dietro all’unica punta Mazzini.

La probabile formazione (4-2-3-1): Sordi; Facconi, Ronchetti, Mara, Menegazzo; Bono, Arioli; Greco, Beccalli, Laribi; Mazzini 

 

 

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati