UN ARRESTO E DUE DENUNCE
PER REATI CONTRO IL PATRIMONIO

carabinieri manetteLECCO – Nella mattinata di lunedì i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Lecco hanno tratto in arresto un cittadino moldavo ventinovenne con precedenti di polizia, fermato su richiesta del personale addetto alla sicurezza all’uscita di un negozio di Via Roma dove aveva asportato profumi del valore complessivo stimato in 160 €. La refurtiva, recuperata, è stata restituita mentre l’arrestato, dopo le formalità di rito è stato trattenuto presso le camere di sicurezza del Comando Provinciale Carabinieri di Lecco, a disposizione della Procura della Repubblica, in attesa della celebrazione del giudizio con rito direttissimo.

Nel pomeriggio di domenica, a Varenna, a seguito della segnalazione di un privato che aveva notato un estraneo nel giardino di casa armeggiare alla porta di casa, un intervento congiunto dei Carabinieri della Motovedetta della Compagnia Carabinieri di Lecco, del Nucleo Radiomobile nonché delle Stazioni Carabinieri di Bellano e Colico, ha permesso di individuare il responsabile in un giovane marocchino, anch’egli con precedenti, residente in provincia di Sondrio, denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Lecco. L’uomo dovrà rispondere dell’accusa di ricettazione essendo stato trovato in possesso di un lettore musicale e un pc portatile provento di furto consumato il giorno prima all’interno di una palestra di Colico. A conclusione delle indagini è stato recuperato anche un tablet pc Apple Ipad trafugato nella stessa occasione e rinvenuto in possesso di un altro giovane marocchino residente in Valtellina e a sua volta denunciato per ricettazione.

Tutta la merce recuperata è stata restituita al legittimo proprietario.

 

 

Pubblicato in: News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati