CARNEVALE 2014, PROIBITI PETARDI E BOMBOLETTE SPRAY

botti stopLECCO – Anche quest’anno festeggiamenti per il Carnevale “in sicurezza” a Lecco. Il Comune, attraverso apposite ordinanze in vigore dal 2 all’8 marzo, ha disposto alcune norme di comportamento “per il tranquillo e pacifico svolgimento delle manifestazioni in programma in città”.

In particolare, è tassativamente proibito l’utilizzo di petardi e bombolette spray che potrebbero causare danni a persone e cose. In generale resta il divieto di assumere, in luoghi pubblici o aperti al pubblico, comportamenti che possano turbare la tranquillità e compromettere l’incolumità e la sicurezza dei cittadini. Su tutto il territorio comunale, nel periodo dal 2 marzo all’8 marzo 2014, sarà vietato usare o portare con sé nei luoghi pubblici o aperti al pubblico materiale deflagrante, accendere fuochi, far esplodere petardi, castagnole e simili e artifici esplodenti.

Nelle zone interessate dalla manifestazione per il Carnevale 2014 non sarà possibile utilizzare alcun prodotto schiumogeno (bombolette spray, schiuma da barba o altri detergenti), polveri e vernici che possano imbrattare o molestare le persone o le cose. Previsto anche il divieto di impiegare altri prodotti o comunque sostanze che possano imbrattare le persone arrecando danni, insudiciando il suolo e i beni esposti al pubblico. Vietato altresì il lancio di uova e di qualsiasi oggetto che possa costituire pericolo per l’incolumità dei cittadini. È ammesso solamente l’utilizzo di coriandoli e stelle filanti. Fatto salve le sanzioni previste dal Codice penale e dal Codice della strada, per i trasgressori alle disposizioni comunali è prevista una sanzione amministrativa da 25 a 500 euro.

Il Comune ha inoltre disposto alcune regole per lo svolgimento della sfilata dei carri allegorici: l’adozione di tali norme è finalizzata alla tutela dei partecipanti alla sfilata, in particolare dei bambini, dato che il clima di festa e confusione che caratterizza i Carnevale e che induce i partecipanti a ridurre la normale soglia di attenzione, può determinare situazioni di potenziale pericolo. Si ricorda infine che tutti coloro che intendono organizzare manifestazioni in luoghi pubblici per le quali sia comunque prevista la presenza di carri, sono tenuti a informare il Comune e svolgere le manifestazioni in condizioni di sicurezza e rispettando le prescrizioni previste dall’ordinanza comunale.
Le Forze dell’Ordine e la Polizia Locale sono incaricati dell’esecuzione delle ordinanze e della vigilanza per il loro rispetto. Si allegano le suddette ordinanze comunali.

 

 

Pubblicato in: Eventi, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati