“ESPLODE” IL FUCILE
DI UN APPASSIONATO DI ARMI
E CACCIA: FERITO GRAVEMENTE

MEMEOSUEGLIO – Miraldo Memeo, 35 anni, imprenditore di Vestreno, è rimasto seriamente ferito mentre provava un nuovo fucile presso un poligono di tiro privato a Sommafiume (frazione di Sueglio). Una cartuccia difettosa o forse l’intero caricatore gli è letteralmente esploso in faccia maciullandogli metà del volto.

Nelle foto tratte da Facebook
l’imprenditore rimasto ferito

Memeo, titolare col fratello gemello di una impresa edile in Val Varrone, è stato soccorso dalla Croce Rossa di Colico, quindi trasportato con l’elicottero del 118 all’Ospedale “Sant’Anna” di Como per un delicato intervento di chirurgia maxillofacciale. Non è ancora chiaro se sia stata una cartuccia ad esplodere oppure se il caricatore del fucile sia saltato violentemente addosso all’appassionato di armi.

Verifiche sono in corso da parte dei Carabinieri.

MEMEO SPARA

 

 

 

 

Pubblicato in: Lago, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati