CASAPOUND RICORDA (A MODO SUO) UN NAZIONALISTA UCRAINO

STRISCIONE CASA POUNDCIVATE – Uno striscione affisso ad un ponte sulla SS36: così i militanti dell’organizzazione di estrema destra Casa Pound hanno deciso di onorare la memoria di Dmytro, ventitreenne nazionalista ucraino di Lviv, che ha perso la vita travolto da un treno durante l’affissione di uno striscione di solidarietà proprio per alcuni attivisti italiani di CPI (napoletani).

E proprio con una scritta su un drappo, appeso a un cavalcavia della 36, quelli di Casa Pound riocrdano il loro “camerata”.

Analoghe inizative sono state prese in varie zone della penisola.

 

Pubblicato in: Hinterland, News

Condividi questo articolo

Articoli recenti