CASO BIONE/COLOMBO (FIGC):
“LE SQUADRE SONO NEL CAOS.
IL COMUNE TROVI UNA SOLUZIONE”

Giovanni Colombo FIGCLECCO – “La chiusura del centro sportivo Bione, per noi, è un problema molto serio”. Lo dice Giovanni Colombo, presidente provinciale Figc, in rappresentanza delle squadre di calcio che giocano sui campi di Rivabella. “Se davvero sabato chiudesse il centro, le nostre squadre non sapranno dove giocare – ribadisce -. Stanno già cercando altre soluzioni, ma lo sappiamo dai giornali: nessuno ancora ci ha fatto sapere nulla. La situazione è pessima, non voglio dare contro nessuno perché non è mia competenza, ma non si può agire in questo modo”.

Tra allenamenti e partite sono rimaste solo tre squadre al Bione. Si tratta di Zanetti, Rovinata e Lecco Alta. “Altri club si erano già defilati in passato – prosegue Colombo -. Ora siamo in emergenza: iniziano i campionati giovanili e una soluzione va trovata. Non possiamo rinviare i tornei per colpa del Comune”.

Anche perché, ricorda Colombo, “oltre al danno la beffa: i club pagano il centro, hanno fatto affidamento per la stagione e ora si trovano dall’oggi al domani a dover riorganizzare tutto per forza”.

 

 

Pubblicato in: Città, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati