CASO BIONE/LA LEGA ATTACCA:
“CRISI POLITICO-AMMINISTRATIVA,
DENUNCEREMO I RESPONSABILI”

Cinzia Bettega Lega nordLECCO – Dopo le dimissioni della dirigente Maria Lombardi, diretta conseguenza della sua mancata firma alla proroga per la gestione del Bione, l’impianto sportivo che interessa migliaia e migliaia di utenti è sull’orlo della chiusura. Il rammendo del sindaco Brivio è durato giusto il tempo delle feste ed ora è stato sbriciolato da un’inconsueta lettera del segretario generale che ha sconfessato l’operato dell’amministrazione.

Ricordando che il via libera alla proroga spetta, secondo le norme, ai dirigenti appare chiaro che siamo davanti a una crisi politica-amministrativa di proporzioni vistose. Comunque se ne esca non si vede come possa essere sanata una situazione che ha già registrato il fuggi-fuggi di altri dirigenti e che sancisce la fine del rapporto tra sindaco e segretario generale.

La convivenza pare impossibile, ma per quel che ci riguarda i responsabili sono il sindaco e la sua giunta, in particolare gli assessori alla partita che non hanno saputo porre le condizioni per il rinnovo del contratto di gestione. 

S’impone perciò un chiarimento che non può non trovare nel consiglio comunale la sede deputata. Il Bione è la casa dello sport dei lecchesi e del territorio, coinvolgendo giovani, società e volontari. La Lega Nord si muoverà da subito per salvaguardare gli interessi della comunità, ma a chiare lettere denuncerà alla pubblica opinione i responsabili di questo “delitto” amministrativo.

Cinzia Bettega
Consigliere comunale Lega nord

 

 

 

Pubblicato in: politica, Città, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati