CICLABILE DI ABBADIA/TENTORI: “OPERA ANCORA BLOCCATA
PER CONTENZIOSI PENDENTI”

TENTORI VERONICAROMA – “Nessuna buona notizia. Purtroppo per il momento sembra che l’opera dovrà restare bloccata finchè non saranno conclusi i giudizi pendenti e dunque i tempi di realizzazione restano incerti” dichiara l’onorevole Veronica Tentori del Partito Democratico a seguito della risposta che il Sottosegretario Del Basso De Caro ha fornito in merito all’interrogazione sulla pista ciclo-pedonale lungo la SS 36 che collega Abbadia Lariana con Lecco. Dopo una breve ricostruzione della vicenda il Ministero delle Infrastrutture ha infatti affermato che “sarà possibile riprendere l’esecuzione delle opere solo a seguito dell’esito dei giudizi pendenti”.

ABBADIA CICLABILE LAVORI“Non posso che esprimere nuovamente la mia preoccupazione per il perseverare del blocco di quest’opera di assoluto carattere strategico per lo sviluppo turistico e per una migliore viabilità sul territorio” continua l’On. Tentori. “Devo prendere atto che la situazione rischia di continuare a produrre conseguenze negative sia sul piano della sicurezza stradale che sul piano dello sviluppo dei territori coinvolti, oltre che incrementare il rischio, in caso di mancata realizzazione, di vedere inutilizzate le risorse già stanziate per il completamento dei lavori. Questa vicenda dimostra ancora una volta che è necessario intervenire con risolutezza e con urgenza per aumentare i livelli di controllo e di verifica delle procedure di affidamento degli appalti pubblici e per semplificare e rendere più trasparenti le relative procedure amministrative”

“Mi auguro” conclude la deputata “che la Abbadia-Lecco non debba divenire celebre come la Salerno-Reggio Calabria delle ciclabili, proprio quando tutto il mondo catalizzerà l’attenzione sui nostri territori con l’arrivo di Expo2015! Continuerò a mantenere alta l’attenzione sul tema e vigilare affinché il Governo intervenga per sollecitare le procedure e permettere il completamento di un’opera che i cittadini aspettano ormai da troppo tempo”.

 

 

 

Pubblicato in: Città, Lago, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati