CICLISMO/GSA CORNO MARCO ITALIA, L’ADDIO DI SCARDILLI

LECCO – Dopo dodici anni di dirigenza Gateano Scardilli dice addio, lasciando anche l’agonismo che lo vedeva primeggiare quest’anno nella categoria di appartenenza alla Mini coppa Lombardia. Il lavoro e il grave incidente di aprile all’origine dell’abbandono.

“Certo non è facile lasciare un progetto per la quale si è speso tanto tempo e tanta fatica e a cui si è sempre creduto – dichiara il ballabiese di adozione Scardilli – un progetto che ho sognato e realizzato; con l’aiuto del presidente Gianmarco Corno, che ringrazio tantissimo per aver creduto nelle mie idee, ho creato dal nulla un team affiatato, con lo scopo di gareggiane e di vincere, senza tralasciare l’amicizia. I risultati sono arrivati e forse sono andati sopra le più rosee aspettative, in 12 anni abbiamo vinto 8 maglie provinciali nella mountain bike, un circuito interregionale di mountain bike come società, due volte secondi e un terzo al Tre Provincie MTB,  22 gare di cui una agli internazionali d’Italia MTB e altre gare minori come cronoscalate e circuiti”.

SCARDILLI GAETANONiente male per un giovane team ma, dice Scardilli, “purtroppo non c’erano più i pressupposti per continuare: sia il lavoro che i piccoli problemi quotidiani avevano appesantito tanto l’impegno con la società, poi l’incidente durante la gran fondo del 27 aprile con la rottura del femore mi ha definitivamente tolto dai giochi”. Gaetano Scardilli infatti a un km e mezzo dalla conclusione della gran fondo dei Tre Laghi del 27 aprile, scivolando rovinosamente ha rotto il femore e ha dovuto lasciare il circuito della Coppa Lombardia che lo vedeva in prima posizione nella sua categoria.

La stagione però, come dirigente la concluderà anche perchè c’era un bel gruppo vincente da curare: il quintetto di biker gialloneri capitanato dal “vecioAndrea Artusi ha concluso il circuito del Master Cicli Pozzi vincendo nella categoria Junior con Giuseppe Conca e con la salita sul podio per tutti gli altri.

Il team manager uscente saluterà tutti quelli che gli sono stati vicini in questi anni sabato 15 novembre presso la pizzeria VAM a Moggio in Valsassina, con una mega pizzata, bevuta e la torta… naturalmente giallo/nera.

 

 

 

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, Ballabio, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati