LECCO CITTÀ DEI PROMESSI SPOSI
BASILICA GREMITA PER PONCHIELLI
“MANZONI ATTUALE E APPREZZATO”

opera promessi sposi piazzaLECCO – 150 musicisti del Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, in collaborazione con l’Accademia Belle Arti di Brera, riportano in auge il capolavoro manzoniano edito dall’opera lirica di Amilcare Ponchielli. La sentita partecipazione del pubblico lecchese, sottolinea l’assessore alla cultura Simona Piazza, dimostra ancora una volta quanto i lecchesi siano vicini al componimento dei Promessi Sposi come patrimonio del territorio e soprattutto lieta di onorarlo attraverso un simile capolavoro di lirica. Gli sforzi del direttore di coro Maria Grazia Lascala, congiunti alla passione dei suoi artisti, sono testimonianza dell’importanza che la cultura e le sue manifestazioni riscontrano nella cittadinanza.

Questo appuntamento conclusivo della rassegna Lecco Città dei Promessi Sposi 2015 definisce il coronamento di un’opera di rivitalizzazione del romanzo. Nonostante il capolavoro di Ponchielli venne rappresentato per la prima volta nel 1856, la sua trasposizione nella Basilica di San Nicolò, ieri, sabato 7 novembre, vista la notevole affluenza, rammenta quanto il lascito manzoniano possa attualizzarsi e rivalutarsi tutt’ora.

Il catering offerto agli artisti, realizzato dagli allievi del CFPA Casargo, è un’altra testimonianza dell’apporto significativo dei giovani agli eventi locali, anche di notevole spessore, come nel caso dell’opera lirica rappresentata.

M.P.

opera promessi sposi basilica

 

 

 

 

 

Pubblicato in: Cultura, Eventi, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati