CITTÀ SUL PALCOSCENICO:
TEATROSFERA ALLARMA
IL CENACOLO FRANCESCANO

TEATROSFERA (1)

LECCO – Secondo appuntamento con ‘Una Città sul Palcoscenico’, tra la serata di sabato 30 e il pomeriggio di domenica 31 gennaio, e questa volta a calcare la scena è una delle compagnie più interessanti e più moderne del panorama lecchese: TeatroSfera, che porta in scena una commedia di Michael Fravn, nella traduzione di Filippo Ottoni, “Alarms, più di una commedia“.

“La commedia mette in scena una completa collezione di sketch farseschi sul tema della incomunicabilità nell’era della tecnologia e della globalizzazione. Le gag partono da situazioni quotidiane per sconfinare nel surreale, in un crescendo di azioni via via sempre più comiche, secondo il meccanismo crudele della farsa, per il quale più personaggi sono in difficoltà e più la macchina comica è efficace (almeno per il pubblico, che muore dal ridere). Ma ogni sketch all’interno di questa commedia provoca anche un piccolo brivido lungo la schiena perché i personaggi sono alla completa mercé degli oggetti inanimati, vittime dell’incapacità di comunicare in maniera diretta, sopraffatti dalla tecnologia e dalle convenzioni sociali”.

TeatroSfera azzecca ancora una volta la scelta del testo, riuscendo a sfruttare a pieno la capacità attoriale dei suoi poliedrici artisti: in particolare in questo testo ci si trova di fronte a quattro piece teatrali e a quindi quattro cambi di ambientazione, musica, stile di recitare e questo riesce a mostrare a pieno la forza di Sfera, infatti, i teatranti, insieme agli sketch che si susseguono gli uni dietro gli altri, modificano lo stile, il portamento e il modo stesso di recitare, si parte da un primo quadro, recitato “normalmente”, ad un secondo in cui pare che le musiche e i suoni interpretino essi stessi un personaggio, ad un terzo in cui la parte del leone la fa il gioco di luci che “accendono” l’attore, per poi arrivare all’ultimo con il crescendo classico tipico delle opere portate in scena da questa compagnia. Magistrali le interpretazioni degli attori, che entrano ed escono dai vari personaggi con una capacità quasi professionale. Azzeccatissima la scelta del lavoro in coppia di Valeria Bianco e Dario Radaelli, che si incalzano con una naturalezza incredibile.

Questa seconda tornata di spettacoli ha avuto un buon successo con 217 spettatori sabato e quasi 200 domenica.

“È andata bene, siamo soddisfatti” dice Valeria Bianco, portavoce della compagnia, “soprattutto siamo soddisfatti di aver mantenuto fede allo stile TeatroSfera, sempre in senso evolutivo. Lavorando su questo testo, ci siamo accorti di quanto sia difficile da portare in scena, soprattutto per noi che apparteniamo al teatro amatoriale”.

INTERPRETI… 
Silvia Arcurio, Valeria Bianco, Massimiliano Colombo, Romina d’Agrosa, Luigi Pescosolido, Dario Radaelli, Silvia Riva.

… LUCI…
Eliseo Rosa

… AUDIO…
Simone Giordano

… SCENOGRAFIE…
Massimo Vergani

…ASSISTENTE DI SCENA…
Paola Brivio

…& REGIA
TeatroSfera, con la consulenza di Matteo Binda.

‘Una Città sul Palcoscenico’ torna con il terzo appuntamento sarà sabato 20 e domenica 21 febbraio con la compagnia Rataplan che porta in scena Andy & Norman.

A. G.

 

 

 

Pubblicato in: Cultura, Teatro, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati