CITTADINANZA ATTIVA/ANGHILERI:
“FA PIACERE CHE LA MAGGIORANZA
COPI LE NOSTRE IDEE PER LECCO”

Alberto Anghileri SinistraLECCO – Durante i lavori della commissione consiliare l’assessore Valsecchi ci ha illustrato la proposta di regolamento che dovrà regolamentare i rapporti tra la “cittadinanza attiva” e l’amministrazione comunale. Una idea interessante meritevole di alcune modifiche che assieme ad altri consiglieri proporremo nella seduta del Consiglio comunale che dovrà approvare il regolamento.

Una delle possibilità previste è il baratto amministrativo, il cittadino che dovesse trovarsi in condizioni economiche tali da non consentire il pagamento di tributi comunali, può chiedere l’esenzione al pagamento e in cambio dà la sua disponibilità a svolgere alcuni lavori per il Comune.

Si tratta di una iniziativa già intrapresa in altri Comuni e che condividiamo tanto è vero che l’avevamo inserita nel nostro programma elettorale, ne avevamo discusso in una assemblea pubblica alla Casa sul Pozzo.

Siamo talmente convinti di questa idea che l’abbiamo riproposta come emendamento al DUP, emendamento n.13 paragrafo B che recita:” favorire e incentivare la possibilità di scambio di prestazioni tra il residente e l’amministrazione comunale”. Purtroppo la maggioranza bocciò questa proposta.

Ci fa piacere constatare che le nostre proposte vengono “copiate” dalla maggioranza che amministra il Comune, dopo il centro di cottura cittadino tocca al baratto amministrativo, speriamo che anche sulla scuola e su altre questioni ancora il PD e i suoi alleati che governano la città seguano questa strada.

Una volta espresse pubblicamente idee e proposte diventano di dominio pubblico ed è giusto che sia così, a volte bisognerebbe avere però meno presunzione e riconoscere che anche idee e proposte altrui sono giuste.

Alberto Anghileri
consigliere comunale Con la sinistra cambia Lecco

 

 

 

Pubblicato in: politica, Città, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati