COME E’ ANDATA A FINIRE!?
2/LA SALA POLIVALENTE
DI VIA UGO FOSCOLO

LECCO – Il più delle volte le notizie restano a metà. Titoloni e ripetuti articoli per annunciare un’opera pubblica, un’iniziativa spacciata per rivoluzionaria, un Bando da fiore all’occhiello dell’Amministrazione e poi punto. Fine. Non si riesce a sapere, non si legge più, com’è finita.

Per questo è nata la scorsa settimana la rubrica: “Com’è andata a finire!?”. Con il punto esclamativo e/o interrogativo.

Abbiamo iniziato con il C.A.G. il Parchetto, il Centro Aggregativo Giovanile di Maggianico, che stando alle parole del Sindaco del gennaio 2011 doveva essere riaperto a breve. “Entro settembre”. Bene, siamo a luglio, di due anni dopo però, non se ne sa più nulla. Nuovi tempi, vecchie conferme, aggiornati progetti? Solite scuse?

SALA VIA FOSCOLOOggi parliamo invece della sala Polivalente di Via Ugo Foscolo 42, la sala intitolata alle benemerite concittadine partigiane Sorelle Villa.

A Settembre 2012, il 10, con Delibera di Consiglio nr.54 l’Amministrazione stabilisce regolamento e tariffe per l’utilizzo e quindi l’apertura della nuova Sala Polivalente, struttura di ben 320 posti. Per la quale nel Bilancio di previsione 2012 vengono indirizzati 160.000 euro. Assessore Tavola e sindaco promettono in seguito di aprirla per l’inizio anno. Poi il sindaco garantisce per la primavera.

E’ vero che quest’anno sembra che la stessa ci abbia scavalcato però, se ne sa qualcosa? Nuovi tempi, vecchie conferme, aggiornati progetti? Solite scuse?

Se pensiamo che l’opera è stata ultimata e collaudata il 21 giugno 2011 (si 2011!!!) qui hanno atteso oltre un anno per fare il Regolamento d’uso e stabilire le tariffe, ora ne sta passando un altro da quest’ultima data… Forse non vogliono aprirla.

A volte si  vende oro per tolla. Che fine hanno fatto le promesse, diremo di più: che fine hanno fatto gli impegni?

Pubblicato in: News

Condividi questo articolo

Articoli recenti