CRISI ALLA CALCIO LECCO/1,
PARLA IL RECORDMAN MARCONI:
“BISOGNA RIPARTIRE DA ZERO”

Lorenzo marconiLECCO – Fare un passo indietro e ripartire da capo. Lorenzo Marconi, il giocatore che ha vestito in bluceleste più volte di chiunque altro, ben 498 volte, non giudica l’operato di Daniele Bizzozero – attualmente agli arresti domiciliari con l’accusa di aver collaborato con un’organizzazione che clonava carte di credito – ma ha la ricetta che potrebbe fare comodo al Lecco. “Sono molto drastico in questo: chi gestisce una squadra ti calcio dovrebbe farlo onestamente, ma sarebbe meglio fosse qualcuno del territorio”.

“A questo punto – prosegue -, se le accuse fossero confermate, meglio ripartire da capo, scendendo di qualche categoria, ma con più dignità. Giocando con calciatori del territorio, così possono sentire il peso, ma anche la responsabilità della maglia. Ci sono pochi soldi? Fa nulla, lo si dice ai tifosi, si porta avanti una gestione parsimoniosa ma onesta e i tifosi capiranno”.

Marconi racconta ciò che ha vissuto sulla sua pelle vestendo la casacca della sua città. “Non sono stato un grande giocatore, ma a Lecco mi sentivo calciatore vero nel bene o nel male, anche se giocavamo nell’Interregionale. Ripartiamo dal basso e ci divertiremo di più. E potrà tornare la stupenda atmosfera che c’era anni fa”.

 

 

Pubblicato in: Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati