CROLLO ALLA “TOMMASO GROSSI”:
GLI STUDENTI NON POTRANNO
RIENTRARE FINO AL 2015

TOMMASO GROSSI ESTERNOLECCO – A seguito del crollo della controsoffitto verificatosi lo scorso 28 ottobre nell’aula di educazione artistica della scuola secondaria di primo grado “Tommaso Grossi”, proseguono le verifiche tecniche e valutative avviate dagli operatori comunali ed esterni.

La prima analisi effettuata ha evidenziato quale causa dell’accaduto il peso eccessivo del materiale componente la controsoffittatura ancorata al soffitto ligneo – risalente agli anni ‘70 – e sorretta da rete metallica che, cedendo, ha provocato il distacco anche della seconda controsoffittatura in doghe metalliche posizionata nei decenni successivi.

Questo tipo di controsoffittatura, pur non essendo estesa a tutto il soffitto, è stata riscontrata in altri punti. Stante la situazione, la Giunta comunale ha deciso di non limitare l’intervento alla messa in sicurezza delle aree interessate dal problema, ma di provvedere a un intervento di totale rifacimento dell’intera controsoffittatura del secondo piano, rimuovendo completamente quanto posizionato negli interventi effettuati nei decenni precedenti e prevedendo un nuovo idoneo controsoffitto.

L’intervento sarà avviato già dalla prossima settimana in modalità di somma urgenza, secondo tempi che, ultimate le verifiche tuttora in corso, saranno successivamente precisati.

Gli assessori ai Lavori pubblici Francesca Rota e all’Istruzione Francesca Bonacina hanno incontrato oggi la dirigenza della scuola e le diverse componenti scolastiche, informandole della situazione e delle decisioni assunte: in sintesi hanno confermato la necessità di proseguire, almeno sino a fine 2014, l’attività didattica negli spazi della scuola primaria De Amicis e nelle vicine aule messe a disposizione dal Politecnico, secondo le modalità concordate nei giorni scorsi.

 

Pubblicato in: Giovani, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati