CULTURA/LA STORIA DI ROMA
RACCONTATA DALL’ARTE.
CONFERENZA MARTEDÌ A LECCO

larte-racconta-il-diritto-e-la-storia-di-romaLECCO – La delegazione di Lecco dell’Associazione Italiana di Cultura Classica, in collaborazione con gli “Amici dei Musei“, il Comune di Lecco (nell’ambito degli eventi natalizi) e il SiMUL organizza per martedì 12 dicembre alle 21, nella sede prestigiosa della sala conferenze del Palazzo delle Paure in piazza XX Settembre, un importante incontro. Ospite della serata sarà Lauretta Maganzani, docente di Diritto romano all’Università Cattolica di Milano che presenterà “L’arte racconta il diritto e la storia di Roma”, argomento di un suo recente lavoro (ed. Pacini Giuridica). Per la prima volta la storia giuridica di Roma antica e la storia dell’arte, dal Medioevo ai nostri giorni, vengono narrate in una sequenza di capolavori pittorici, seguendo un appassionante itinerario storico, giuridico e artistico.

Lauretta Maganzani, laureata in Giurisprudenza all’Università Cattolica del S. Cuore di Milano nel marzo 1991, dopo una brillante carriera universitaria, è ora professore ordinario di Diritto romano nello stesso ateneo. È stata membro di importanti gruppi di ricerca nazionali e internazionali, di comitati scientifici ed è parte del consiglio direttivo della Scuola di specializzazione per le Professioni legali dell’Università Cattolica del S. Cuore. È stata eletta nel novembre 2016 nel direttivo della Società Italiana di Storia del diritto. È inoltre socia dell’Accademia romanistica costantiniana e fa parte del direttivo dell’Associazione ‘Ravenna Capitale’.

Può vantare più di cinquanta pubblicazioni e il suo ultimo lavoro è stato recensito in modo lusinghiero su quotidiani e riviste specializzate come il Bollettino di Studi Latini (gennaio- giugno 2017), dove si legge “… il bel volume di Lauretta Maganzani […] Bello anzitutto sul piano grafico: ogni tela è riprodotta a colori, l’impaginazione del testo ne rende agevole e piana la lettura, il formato generoso del volume evita di costringere in spazi angusti la ricchezza della informazione. L’idea che è alla base dell’intrapresa è chiarita dalla stessa Maganzani: si tratta di ripercorrere l’evoluzione storico-giuridica di Roma antica attraverso il variegato itinerario artistico dei ‘pittori di storia’, con uno sguardo che tiene conto del modo in cui le diverse epoche – non solo artistiche, evidentemente– hanno guardato a quel mondo tramontato, ma i cui riflessi hanno continuato ad agire per secoli sulla civiltà europea”. Un’idea quindi seria e affascinante che non mancherà di suscitare interesse nel pubblico. L’ingresso è libero e gratuito.

 

Pubblicato in: Cultura, Eventi, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati