DEDICATO A RENATO CORBETTA
UN SEMPREVERDE SECOLARE
COME LA DEDIZIONE DEL 95ENNE

IMG_0061LECCO – Gradita sorpresa per Renato Corbetta, 95enne lecchese, giornalista e grande sportivo, membro attivo della comunità e del quale ricordiamo alcune tappe: consigliere comunale nel 1957 ed assessore alla Pubblica Istruzione e in seguito al Turismo e Sport, durante il mandato dell’ex sindaco Rusconi; vicepresidente dell’Unione Commercianti; presidente nel 1954 di ELMA, di cui è stato fondatore; membro della Commissione Provinciale del Coni; vincitore di 7 titoli italiani come centometrista, protagonista della Sagra delle Sagre per 28 anni; nominato cittadino benemerito di Lecco; 18 anni di lavoro in Moto Guzzi; detentore del premio alla bontà.

IMG_0053Corbetta ha ricevuto un sentito omaggio quest’oggi, 9 dicembre alle ore 12.30 presso il Piazzale della Chiesa della Vittoria. Il sindaco Virginio Brivio e l’assessore comunale Corrado Valsecchi, raggiunto Renato nella sua abitazione, nei pressi della chiesa, lo hanno a sorpresa accompagnato al santuario per donargli un sempreverde.

Corrado Valsecchi celebra e mostra la sua piena riconoscenza “a una persona che si è sempre spesa generosamente per la nostra Città e per il territorio, sul piano politico, culturale, sociale, sportivo e ricreativo. La donazione, da parte di uno sponsor anonimo, è un omaggio ad una persona che non si è mai risparmiata sul fronte civico per la nostra città e ha trascorso decenni ad organizzare iniziative e manifestazioni con tanto impegno, abnegazione e passione per la comunità”. Con voce strozzata dall’emozione Renato Corbetta ringrazia e scopre la targhetta in onore dei suoi 95 anni.

“Oggi Renato compie 95 anni e un ¼ e abbiamo pensato di dedicare questa magnolia in onore del suo operato” il primo cittadino Virginio Brivio ricorda l’importanza di una simile pianta, secolare e sempreverde, come il soggetto alla quale è stata dedicata.

IMG_0074

Il parroco ha ricordato come Renato abbia sempre vissuto in Piazza Manzoni, a pochi passi dalla Chiesa della Vittoria e ha sottolineato  l’attualità di un simile gesto, affine al periodo natalizio: “La vera grandezza di una persona non è il suo successo esteriore, ma l’aver servito una città con amore. Il messaggio del Natale sta nel mettersi a servizio degli altri e di una comunità.”

“La cosa più emozionante che ho fatto è stata la Giornata Manzoniana negli anni ’60, quando ricordo giunsero 100.000 persone nella città di Lecco, l’entusiasmo nei cittadini era palpabile, e nella stessa occasione conobbi la mia Lucia” commenta Renato, con estrema umiltà di fronte ai tanti successi detenuti e al suo incommensurabile operato per la comunità.

Martina Panzeri

 

 

 

 

Pubblicato in: Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati