DIARIO DEL GIUGAROCK:
MAGNANI E GALIMBERTI
SUPERANO LA SERATA

LOGO GIUGAROCK

LECCO – Si avvia verso la sua conclusione la fase eliminatoria del Giugarock, il contest musicale per band emergenti della città di Lecco. Serata più lunga con addirittura quattro band in gara che si sono sfidate a colpi di note per guadagnarsi l’accesso alla serata finale.

Aprono lo spettacolo i Mudway con la loro musica elettronica progressiva, lasciando a bocca aperta l’intera platea grazie all’estensione vocale del cantante e alla particolarità nell’utilizzo dei sintetizzatori.

Come sempre dopo la riorganizzazione del palco e degli strumenti, salgono sul palco i sei membri dei Movin’K ritornando al rock con venatura progressive. A stupire questa volta, oltre alla bravura dei musicisti che suonano con grande armonia tra loro, è sicuramente la cantante che meraviglia anche lei con una voce incredibilmente dolce.

Terzo gruppo in gara sono i Vitriol che cantano il loro rock italiano irriverente e dissacrante. Chiudono la sesta serata due musicisti di livello che portano nel contest una performance sperimentale di avant rock: Pietro Magnani e Tobia Galimberti.

Concluso lo scontro delle band si giunge infine al voto, che decreterà la sesta band finalista che prenderà parte alla serata in piazza Garibaldi l’11 giugno. Insieme alla giuria tecnica formata da Mattia Fontana, noto speaker di Rete 104, Giuseppe Vismara e Lorenzo Tentori, tecnici della serata, a votare è direttamente il pubblico, e ad avere la meglio, è questo strano duo di musicisti completi e il loro tamburo giapponese.

Gli organizzatori del Giugarock danno appuntamento a tutti sabato 7 maggio per l’ultima serata delle eliminatorie.

A.G.

 

 

 

Pubblicato in: Cultura, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati