DIRITTO ALL’ACQUA PER IL PIME,
AD IMMAGIMONDO I BICCHIERI
SVELANO LA MAPPA MONDIALE

diritto acqua (4)LECCO – Una rappresentazione efficace che ha colpito i numerosi passanti che nel weekend hanno passeggiato per il centro storico della città. In piazza XX settembre la Fondazione Pime Onlus ha proposto una installazione per dimostrare quant’acqua viene consumata nel mondo e quali sono i paesi che non ne hanno.

Attraverso l’uso di bicchieri di carta (blu a rappresentare i paesi che possono usufruire dell’acqua, bianchi quelli che non ce l’hanno a disposizione) la Fondazione Pime Onlus ha sintetizzato il problema mondiale del diritto all’acqua.

Un’iniziativa, promossa all’interno dell’Immagimondo festival, che ha richiamato l’attenzione di molte persone, incuriosite dall’installazione in esposizione per tutto il fine settimana.

Per sensibilizzare i più piccoli è stato chiesto loro di provare ad alzare una tanica d’acqua – la maggior parte falliva il tentativo – per mettersi per un attimo nei panni di chi non avendo un rubinetto da aprire per attingere acqua potabile è costretto a usare altri mezzi per procurarsela. “Ogni bicchiere rappresenta 100milioni di persone – ha spiegato Chiara Frigerio, responsabile del Centro Pime di Sotto il Monte – e fatti i doverosi conti si arriva ai 7 miliardi che popolano il pianeta. Un miliardo e mezzo di persone non ha accesso all’acqua. Abbiamo pensato di riproporre qui a Lecco una delle stanze interattive che proponiamo nelle scuole con il progetto “H2OK” perché questa è quella che sintetizza meglio la distribuzione di acqua e i problemi legati a questo”.

 

 

Pubblicato in: Cultura, Eventi, Immagimondo, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati